Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Corsi di cinema

L’obiettivo è realizzare anche un proprio lavoro personale  dettagli del workshop cinema del reale il documentario il cinema del reale, il documentario, l’inchiesta sono categorizzazioni che racchiudono al loro interno l’esperire di chi narra, dell’autore che racconta, affrontano il mondo in cui viviamo e non un mondo immaginario

Più informazioni su

la libera università del cinema vi propone Corsi di cinema  con un  interessante workshop sul cinema del reale, ovvero la nuova tendenza del documentario, l’evoluzione del documentario. i primi anni 2000 sono gli anni in cui il documentario contemporaneo, quello classico per intenderci, ha conosciuto un grande sviluppo. conosciamolo meglio: ogni esistenza, qualsiasi accadimento e ogni sentimento, emozione, esperienza sono delle storie. qualsiasi storia è una possibilità di racconto. ogni racconto cela un punto di vista, un modo di raccontare, il sentimento dell’autore. al termine del workshop sul cinema del reale sarà rilasciato un attestato di partecipazione. l’obiettivo è realizzare anche un proprio lavoro personale  dettagli del workshop cinema del reale il documentario il cinema del reale, il documentario, l’inchiesta sono categorizzazioni che racchiudono al loro interno l’esperire di chi narra, dell’autore che racconta, affrontano il mondo in cui viviamo e non un mondo immaginario. fondamentale è l’arte della scelta, dell’individuazione del punto di vista, del cosa raccontare e del come farlo. approcciarsi al documentario significa investirsi di un ruolo ben preciso, significa divenire un narratore curioso e cosciente, significa acquisire la capacità dell’osservazione, l’etica dell’adesione al reale e la responsabilità di come decidiamo di raccontare perché, anche se ci attenderemo a fatti reali, al mondo tangibile e non fantastico, l’intervento dell’autore inciderà in maniera indiscutibile.

lo studio, la conoscenza, la teoria e la ricerca sono elementi assolutamente imprescindibili ma, dopo alcuni anni di esperienza in questo campo, ritengo che la pratica, il mettersi in gioco, il tentare e l’errare siano pratiche altrettanto essenziali per formare la personale coscienza del narratore del reale. da qui l’urgenza di creare un workshop, un laboratorio provvisorio di sperimentazione pratica, un luogo e uno spazio passeggero dove aspiranti narratori si possano immergere, possano ricercare e praticare per scoprirsi.  la prima giornata del workshop sarà una giornata dedicata alla conoscenza reciproca tra tutor e partecipanti, verranno inoltre formate le tre o più squadre, a seconda del numero di partecipanti, che andranno successivamente a realizzare i lavori. ogni squadra sarà formata da un minimo di due ad un massimo di 4 partecipanti.

all’interno della stessa giornata verranno analizzate diverse tipologie di lavori documentari di modo che ci sia una comprensione più completa e approfondita di quello che andremo a costruire nei giorni successivi. valutazione: verranno presi in esame sia film documentari classici che cortometraggi di documentari realizzati con diversi stili, approcci e intenzioni in modo da offrire agli studenti un panorama il più amplio possibile dal quale poter attingere per la loro ispirazione. inizieremo a fare un focus su cosa si vuol raccontare, che cosa interessa maggiormente ai partecipanti e inizieremo ad analizzare varie ipotesi di storie. i gruppi formati inizieranno una ricerca di possibili storie da raccontare e si confronteranno costantemente con il tutor.   presentazione delle idee di documentario breve da realizzare. le idee di ogni gruppo verranno analizzate collettivamente cercando di individuare le più interessanti da realizzare. verranno analizzati insieme i punti di vista e i propositi degli autori cercando di focalizzare quello che dovrà essere il punto di arrivo finale. confronto sulle problematiche tecniche della realizzazione. le macchine da presa, l’audio, il workflow e i programmi di montaggio.

Più informazioni su