Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Meteo lunedì: sciabolata artica, con temporali e neve a quote molto basse previsioni

Previsioni meteo Italia e Lazio 06 dicembre 2021

Più informazioni su

Previsioni meteo Italia

SITUAZIONE. Un nuovo impulso di aria artica, il secondo di questo mese di dicembre è atteso sull’Italia tra domenica e l’inizio della nuova settimana. Scorrerà velocemente sulla Penisola mostrandosi più attivo sulle regioni centro meridionale e una parte del Nord soprattutto Nordest ed Emilia Romagna portando rovesci, temporali e neve fino a quote molto basse. Come sempre accade per le perturbazioni in arrivo da nord, le Alpi faranno da barriera ponendo in ombra pluviometrica il Nordovest e parte della Lombardia dove prevarranno le schiarite. Il transito sarà preceduto e accompagnato da una ventilazione molto tesa o forte dai quadranti occidentali sabato e dai quadranti settentrionali domenica.

METEO LUNEDÌ 06 DICEMBRE: Nord, al mattino qualche debole nevicata sulle Alpi occidentali fino a quote basse, deboli fenomeni e nevicate fino a bassa quota anche sulla Romagna, soleggiato altrove salvo locali banchi di nebbia in Valpadana. Dal pomeriggio sole prevalente ovunque salvo residui addensamento senza fenomeni sulla Romagna. Centro, instabile sulla Sardegna, maltempo su Appennino e Adriatico con rovesci, temporali e neve fino a quote collinari (400-800m) in attenuazione entro sera su Marche e Umbria. Variabilità e ampie schiarite sulle regioni tirreniche. Sud, spiccata instabilità con rovesci, temporali e neve in Appenino in calo fino a 800-1000m tra Molise, Campania e Puglia settentrionale. Venti tesi o forti dai quadranti settentrionali con mari molto mossi o localmente agitati. Temperature in ulteriore calo, soprattutto nei valori minimi ed al Nord con gelate diffuse in Valpadana.

Evoluzione meteo Lazio

LUNEDI’: correnti artiche affonderanno sulle regioni del medio Tirreno, con residua instabilità notturna sui settori interni e collinari di Toscana, Umbria e Lazio; in particolare nella notte non si escludono fiocchi a quote di medio-alta collina a partire dai 500-600m (tra aretino, senese, amiatino, orvietano e alto viterbese) e localmente più in basso (400m) in corrispondenza di rovesci. Sul Lazio le precipitazioni risulteranno più diffuse in nottata con residui strascichi al mattino, ma in genere nevose a quote più elevate. Tempo in netto miglioramento tra mattino e pomeriggio. Clima più freddo con venti a tratti moderati da Nordest, con raffiche a tratti forti sulla Toscana. Mare mosso o molto mosso al largo, tendente a poco mosso sottocosta.

Commento del previsore Lazio
Ennesimo affondo di una saccatura d matrice artica sul Mediterraneo centrale nel weekend con un sabato che vedrà un nuovo peggioramento con piogge e rovesci specie verso sera, anche intensi su alta Toscana. Domenica spesso instabile tra nubi irregolari e rovesci/temporali sparsi, con quota neve in nuovo calo anche sotto i 900m per via dell’arrivo di aria più fredda a partire dalla Toscana. Lunedì ancora precipitazioni tra notte e mattino (fiochi di neve in alta collinta tra alto VT e bassa Toscana), in attesa di una pausa temporaneamente più stabile tra lunedì pomeriggio e martedì 7. Forti gelate martedì mattina sia in montagna che in pianura. Probabile nuova perturbazione per l’Immacolata, con piogge dal pomeriggio-sera. Forti venti occidentali, in rotazione da nord-est nel corso di lunedì.
(Fonte: 3B Meteo)

Più informazioni su