Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Taxi e Ncc, Leonardo Giammarino (ORA): “Basta chiacchiere. Diamo sostegno alla categoria”

Leonardo Giammarino chiarisce qual è l'impegno che sta portando avanti l'Osservatorio Regionale Autoservizi Ncc Roma e Lazio

Più informazioni su

“Le dichiarazioni rilasciate da esponenti di associazioni di categoria taxi e ncc ci lasciano perplessi non solo per la scarsità di contenuti ma per la totale mancanza di visione”.

Leonardo Giammarino portavoce dell’Osservatorio Regionale Autoservizi Ncc Roma e Lazio evidenzia: “Il momento storico che stiamo vivendo impone, alla categoria, una profonda e arguta riflessione protesa a ‘quel che sarà’ tralasciando ‘quel che è stato’”.

Giammarino si sofferta a sottolineare quale sia l’impegno dell’Osservatorio. “Come O.R.A. Ncc Roma e Lazio – spiega -, da più di un anno, stiamo portando avanti un lavoro articolato e sviluppato, attraverso un confronto sulle tematiche generali del settore, che partendo dalla rappresentazione fedele del nostro particolare e incomparabile territorio, Roma e la Regione Lazio, possa tracciale linee di prospettiva positiva capaci di superare le annose criticità del settore, la pandemia, la recessione economica, le difficoltà sociali e quanto oggi più ci preoccupa: continuare a produrre reddito.

Le associazioni riunite in O.R.A. Ncc Roma e Lazio si pongono affianco delle istituzioni nella consapevolezza che possono dare un contributo utile per ridisegnare il futuro del Trasporto Pubblico Non di Linea, con nuovi paradigmi, nuove strategie rispetto ad una differente richiesta di mobilità che dovrà adeguarsi a diversi modelli organizzativi rispetto a quelli offerti oggi.

E’ evidente – continua il portavoce di O.R.A. Ncc Roma e Lazio – la difficoltà di alcune associazioni ad accettare la transizione dopo decenni di egemonia finalizzata al solo scopo protezionistico, ovvero, al mantenimento del valore spropositato delle proprie licenze/autorizzazioni.

Il loro timore trova fondamento nella consapevolezza che è ormai maturo il tempo per riconoscere pari dignità e il giusto riconoscimento al servizio prestato, a supporto e integrazione del TPL, dagli N.C.C. titolari di autorizzazioni cosiddette ‘burine’. Lo abbiamo visto durante il G20. Il Noleggio Con Conducente, chiamato al servizio, senza distinzione di titoli, ha risposto prontamente alle esigenze di una città che in quel momento era il centro politico del mondo.

Roma è una città che non può essere comparata a nessun’altra città, ne italiana ne europea. Un Capitale europea che ambisce a crescere in efficienza e accoglienza turistica che detiene, nel suo grembo, la città del Vaticano e nel suo hinterland i 5 maggiori hub di transito d’Europa. Andranno superati, quindi, gli interessi particolari e gli stereotipi e perseguita la omogeneità di titoli per meglio rispondere alla esigenze della mobilità e migliorare la qualità dei servizi da destinare all’utenza.

Come O.R.A. Ncc Roma e Lazio prendiamo le distanze da chi vorrebbe continuare a portare avanti azioni sterili che non producono crescita economica e non salvaguardano i livelli occupazionali. Non ci interessano i dibattiti ne è nostra intenzione entrare nella querelle di chi annuncia confronti radiofonici che poco saranno utili agli Ncc in questo momento di difficoltà economica dovuta alla carenza di turisti.

Preferiamo lavorare a favore della categoria preparandoci al meglio per affrontare le sfide future, in primis, perorando la causa per una attualizzazione della legge quadro 21/92 più equa e la soppressione del comma 4 del codice 85 del c.d.s”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo

Più informazioni su