Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Anzio “Capitale della Cultura”: il 13 e 14 dicembre il convegno nazionale Dante Pater

Due giorni di lavori curati dal professor Angelo Favaro e promosso dall'Assessorato alla Cultura.

Più informazioni su

Anzio – “A conclusione delle Celebrazioni per l’Anno Dantesco, la Città di Anzio sarà teatro di un evento di portata internazionale, il Dante Pater. Fra Romanitas Tardo-Antica e Civiltà Medievale, che ancora una volta manifesterà il grande impegno dell’Amministrazione in ambito culturale. Il convegno si rivolge a docenti e studenti, ma anche a tutti i cittadini desiderosi di approfondire l’Opera di Dante Alighieri: la cultura è un potente mezzo di crescita personale, con positive ricadute in ambito etico e sociale”.

E’ parte dell’introduzione del Sindaco di Anzio, Candido De Angelis,  all’importantissimo appuntamento del 13 e 14 dicembre prossimi, con iscrizioni dalle ore 9.30, nella Sala Congressi – Hotel Serpa, Via Ardeatina 264, quando la Città di Anzio sarà teatro del Convegno internazionale dantesco Dante Pater. Fra Romanitas tardo-antica e Civiltà medievale, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Anzio, ideato e curato dal professor Angelo Favaro, con la collaborazione del Consigliere Comunale, Federica De Angelis.

“Un’avventura chiamata Occidente, – scrive nella sua introduzione l’Assessore alla Cultura e Scuola, Laura Nolfi – una rassegna culturale nella quale abbiamo fortemente creduto e che con il convegno internazionale dantesco Dante Pater trova il migliore epilogo, soprattutto per l’opportunità offerta alle Scuole del litorale romano di conoscere ed approfondire molti aspetti, anche inediti, dell’Opera del Padre della Lingua Italiana. Colgo l’occasione per ringraziare sentitamente tutti coloro che hanno lavorato, con impegno e dedizione, all’organizzazione dell’evento, in particolare l’ideatore, il prof. Angelo Favaro, che, insieme al Consigliere Comunale, Federica De Angelis, è stato sempre vicino all’Amministrazione nel corso di questo emozionante viaggio nel patrimonio intellettuale e valoriale dell’Occidente”.

Il Convegno, che si rivolge a docenti, studiosi, ricercatori e studenti, ma anche ai cittadini desiderosi di partecipare, patrocinato dalla Presidenza della Repubblica e dalle più importanti Istituzioni italiane, si configura come attività di spicco fra le celebrazioni del settecentesimo anniversario dalla morte del Padre della Lingua italiana, con la partecipazione di massimi esperti e studiosi.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Anzio

Più informazioni su