Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ruba giubbotto, felpa e cappello al Centro Commerciale Latina Fiori: arrestato

L'uomo aveva rimosso le placche antitaccheggio con un paio di tronchesine

Latina – Nella giornata odierna, gli agenti della Volante di Latina, hanno tratto in arresto un cittadino tunisino 30enne ritenuto responsabile di furto aggravato e già noto alle forze dell’ordine perché autore di un precedente e molto recente reato contro il patrimonio.

Nella tarda mattinata, infatti, l’uomo era stato notato aggirarsi nei magazzini OVS del Centro Commerciale Latina Fiori e aveva attirato i sospetti del personale addetto alla sicurezza del Centro.

Infatti, fermato subito dopo aver oltrepassato le barriere antitaccheggio, era stato trovato in possesso di un giubbotto, di una felpa e di un cappellino, ancora etichettati ma privi delle placche antitaccheggio che erano state in precedenza forzate dal tunisino. La merce era stata occultata all’interno di uno zainetto contenente anche una tronchesina, utilizzata allo scopo.

Subito veniva richiesto l’intervento sul posto di una Volante i cui agenti procedevano all’arresto in flagranza di reato e al sequestro dell’arnese utilizzato per lo scasso.

L’uomo, sottoposto nella mattinata odierna a udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Latina, è stato giudicato con rito direttissimo e condannato alla pena di mesi 6 di reclusione e 200 Euro di multa.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina