Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia Antica, il tritovagliatore è pronto a riaccendersi. Il Pd: “Faremo più controlli”

Tratterà solo i rifiuti del Municipio X e, spiega la vicepresidente Prodon, sarà "un primo passo verso l'indipendenza di Roma nella gestione dei rifiuti"

Ostia – Il tritovagliatore di Ostia Antica è pronto a riaccendersi. L’impianto di viale dei Romagnoli, la cui attivazione è sempre stata al centro di numerose polemiche (leggi qui e qui), anche da parte del centrosinistra (leggi qui), ha infatti ricevuto in questi giorni il “via libera” della Regione Lazio, e si appresta a tornare in funzione.

“La riattivazione del tritovagliatore si configura come un primo passo verso l’obiettivo dell’Amministrazione capitolina di rendere Roma indipendente nella gestione dei rifiuti”, spiega Valentina Prodon, vicepresidente e assessora all’Ambiente del Municipio X.

“E’ ben noto lo sforzo che è stato chiesto Ama per riportare la città ad un livello ordinario di pulizia in tempi ragionevoli, anche compiendo lo sforzo di ripensare l’organizzazione su base municipale”, sottolinea. “La volontà di voler riattivare il tritovagliatore rappresenta un primo passo in questo senso perché, trattando esclusivamente i rifiuti indifferenziati del X Municipio, può assicurare una maggiore pulizia delle strade del territorio“.

“In passato – ricorda la Vicepresidente – l’attivazione del tritovagliatore è stato oggetto di critiche, relative ai livelli di emissione delle polveri sottili e alla generazione odorigena che avrebbe interessato i territori limitrofi. A questo si sono aggiunti i rilievi della Asl sul rispetto delle condizioni igienico-sanitarie dei lavoratori. E’ per questo motivo che, d’accordo con il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale Giammarco Palmieri sulla necessità di richiedere ulteriori garanzie ad Ama rispetto alle criticità emerse, provvederemo ad effettuare, con il citato Presidente, con l’omologa presidente della Commissione Ambiente del X Municipio Valentina Scarfagna e con la dirigenza dell’Azienda una serie di sopralluoghi nell’impianto, preventivamente e durante la campagna, per verificare il rispetto delle norme e delle condizioni igienico-sanitarie”, annuncia Prodon.

“Il centro dell’azione di questa Amministrazione è quello di porre in primo piano il benessere dei cittadini del Municipio e il miglioramento delle condizioni ambientali del territorio. Siamo e saremo vigili sentinelle – conclude – per far sì che le indicazioni di Ama vengano rispettate per tutto ciò che concerne sicurezza ambientale, dei cittadini e degli stessi lavoratori dell’impianto in pieno spirito di collaborazione con la giunta comunale”.

Non sono però mancate critiche da parte dell’opposizione, ed in particolare dal Movimento 5 Stelle, che oggi “accusa” i dem di aver duramente attaccato la precedente Amministrazione proprio a causa del tritovagliatore. “Oggi si torna a parlare dell’attivazione del tritovagliatore, e a governare non è più il M5S ma il centrosinistra dal quale, insieme agli esponenti del centrodestra, ho ricevuto accuse infamanti nel periodo in cui ho ricoperto i ruoli di vicepresidente e assessore del Municipio X“, ha commentato Alessandro Ieva, oggi capogruppo del M5S (leggi qui).

Non sarò di certo io ad impedire la riattivazione del tritovagliatore, che ritengo sacrosanta se non vogliamo vedere le strade del nostro Municipio invase dai rifiuti – ha assicurato -, ma come gruppo politico chiederemo dettagli sul rispetto delle norme”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio