Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, vendeva hashish su Telegram e Instagram: giovane pusher in manette

In casa del 27enne i finanzieri hanno trovato 87 chili di droga

Roma – Un ventisettenne romano è stato arrestato dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma dopo essere stato trovato in possesso di oltre 87 chilogrammi di hashish nella sua abitazione a Torre Maura.

I “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego sono risaliti al pusher dopo aver monitorato Instagram e Telegram alla ricerca dei messaggi utilizzati per pubblicizzare la vendita dello stupefacente. I sospetti sono stati confermati dal via vai di “clienti” nei pressi dell’appartamento.

La perquisizione della dimora ha permesso di rinvenire oltre 3 chilogrammi di hashish occultati in un’intercapedine del forno e il restante quantitativo all’interno di una cantina.

Il giovane, pregiudicato per fatti analoghi, è stato arrestato per l’ipotesi di reato di spaccio di stupefacenti e associato alla Casa Circondariale di Velletri.

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti predisposto dalla Guardia di Finanza
di Roma.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo