Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Giro di vite dei carabinieri nelle piazze di spaccio di Tor Bella Monaca: 5 arresti

Gli uomini dell'Arma hanno sequestrato circa 300 dosi, tra cocaina, eroina e crack

Più informazioni su

Roma – I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, negli ultimi giorni, nel corso di alcuni controlli antidroga, hanno arrestato 5 persone, e sequestrato circa 300 dosi, tra cocaina, eroina e crack, oltre a denaro contante.

In via Arnaldo Brandizzi, nei pressi di una nota piazza di spaccio, i Carabinieri hanno notato aggirarsi con fare sospetto, un romano di 54 anni, nullafacente e già noto. A seguito del controllo e della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 23 dosi singole di cocaina, del peso di circa 18 grammi. Poco dopo in via dei Cochi, i militari hanno sorpreso una romana 42enne, nullafacente e con precedenti, in strada con ben 30 dosi di cocaina per un peso di circa 24 grammi e la somma contante di 300 euro.

In serata, nei pressi di una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, i Carabinieri hanno pizzicato un 28enne straniero, nullafacente e con precedenti, notato aggirarsi con fare sospetto. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di 11 dosi di cocaina, del peso di circa 10 grammi e della somma contante di 570 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Sempre lungo la stessa via, i Carabinieri hanno arrestato anche un 25enne romano trovato in possesso di 14 dosi di cocaina e un 39enne di Civitavecchia, “pizzicato” ben due volte in pochi giorni, prima trovato in possesso di 7 dosi di eroina e 80 euro e poi con 13 dosi di eroina, 3 di crack e 120 euro.

Tutta la droga e il denaro rinvenuti sono stati sequestrati, mentre i 5 arrestati sono stati portati in caserma e successivamente, tre condotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari e altri due trattenuti in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Nel corso dei controlli, in particolare in via dell’Archeologia, nel vano ascensore di una palazzina, i militari hanno rinvenuto 5 bustine di plastica contenenti ben 203 dosi di cocaina del peso di circa 137 grammi, tutto sottoposto a sequestro.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link.

Più informazioni su