Seguici su

Cerca nel sito

Latina, nascondeva in auto oltre 800 grammi di cocaina: arrestato operaio-pusher

Il 50enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia del capoluogo pontino

Latina – Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri di Latina finalizzati alla prevenzione dei reati durante le festività di fine anno, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Latina hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un operaio di 50 anni: nel corso di un controllo effettuato nel pomeriggio di ieri i Carabinieri hanno rinvenuto, all’interno dell’autovettura utilizzata dallo stesso, circa 825 grammi di cocaina, ben occultati all’interno dell’abitacolo, suddivisi in due involucri.

Al termine dell’atto l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di pontina.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi, specie in un periodo delicato dell’anno come quello del Capodanno.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.