Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Calcio e Covid, Draghi telefona a Gravina: “Valutare lo stop o gli stadi a porte chiuse”

Draghi si dice preoccupato e chiede una seria riflessione sullo stop alla Serie A ma la Figc tira dritto: "Sospese solo Serie B e C"

Roma – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha chiamato oggi il presidente della Figc, Gabriele Gravina. Draghi, da quanto si apprende, si è detto preoccupato della situazione del calcio alle prese con l’aumento dei contagi per il Covid. Poi l’invito a fare una riflessione sul prosieguo del campionato di calcio, in un momento che richiede a tutti responsabilità. Nel colloquio Draghi avrebbe sollecitato una valutazione, nell’autonomia della federazione, sull’opportunità di sospendere il campionato o svolgere le partite a porte chiuse, come misure per limitare la diffusione del contagio da Covid.

Gravina, dal canto suo, ha spiegato quanto stava avvenendo, confermando la momentanea sospensione e rinvio di gare di Serie B e C, e della volontà della Serie A di andare avanti anche per le difficoltà legate al calendario. Lo stesso Paolo Dal Pino oggi in Assemblea ha riferito ai club di Serie A del colloquio tra Gravina e Draghi con la Lega che ha poi confermato la volontà di proseguire le gare come da programma anche in virtù del nuovo protocollo approvato.

(Il Faro online)