Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma-Lido, il Campidoglio promette ma non mantiene: i treni restano gli stessi, i disagi pure

Nonostante le rassicurazioni dell'assessore Patanè, i treni oggi in funzione sono soltanto tre. E le corse sono sempre meno

Ostia – Anno nuovo ma vecchi problemi per la Roma-Lido, la linea ferroviaria che collega Ostia al centro della Capitale.

Come ipotizzato da ilfaroonline.it (leggi qui), infatti, la riapertura delle stazioni di Stella Polare, Castel Fusano e Cristoforo Colombo (leggi qui) – chiuse dal 13 settembre scorso (leggi qui) – non ha affatto risollevato le sorti del “trenino”, che continua ad essere a corto di convogli (e, quindi, di corse).

Nonostante le promesse del neoassessore capitolino Eugenio Patanè, che aveva assicurato il ritorno dalla revisione di due treni per venerdì 7 gennaio (leggi qui) – per un totale di almeno quattro treni sui binari della Roma-Lido -, i mezzi oggi operativi sono infatti soltanto tre; gli stessi tre in funzione da settimane.

“Come avevamo previsto e diversamente da quanto annunciato dalle istituzioni solo pochi giorni fa, oggi, 7 gennaio 2022, viaggiano solo i soliti tre treni CAF300“, scrive il Comitato pendolari della Roma-Lido su Facebook. E da oggi, sottolineano i pendolari, “l’orario ufficiale (in giornata feriale) stabilisce un nuovo record assoluto: solo 85 corse al giorno, contro le 178 di due anni fa”.

E non va molto meglio in termini di frequenza: le attese non sono mai inferiori ai 25 minuti che, pur essendo lontani dai 40 sfiorati qualche settimana fa (leggi qui), sono comunque troppi in tempi di Covid-19.

La situazione attuale, infatti, non fa che acuire il rischio di pericolosi assembramenti a bordo dei mezzi e sulle banchine, proprio mentre il Lazio diventa zona gialla (leggi qui) e l’Italia intera si ritrova a dover fronteggiare un’altra, violenta ondata di casi di Covid-19 (leggi qui).

A partire dal 7 gennaio la Roma-Lido viaggerà con quattro treni, per poi arrivare a sette convogli entro la fine del mese”, aveva assicurato appena due giorni fa Patanè (leggi qui), guadagnandosi l’immediato plauso di Mauro Alessandri, assessore regionale alla Mobilità.

“E’ la dimostrazione tangibile che il lavoro sinergico tra Roma Capitale e Regione Lazio inizia a dare i primi frutti“, aveva commentato Alessandri. “Senza inutili trionfalismi, ma grazie a una decisa e rinnovata collaborazione istituzionale tra i due enti, a partire dal 7 gennaio la Roma-Lido viaggerà con quattro treni, per poi arrivare a sette convogli entro fine gennaio”.

Eppure, così non è stato. E, nonostante i buoni propositi di Campidoglio e Regione per il 2022, ai tanti passeggeri della Roma-Lido l’anno nuovo non sembra meno fosco di quello appena trascorso.

Il Faro online (Foto © pagina Facebook Comitato Pendolari della Roma-Lido) – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.