Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, la denuncia di Anar: “Ncc con autorizzazione revocata lavorava indisturbato”

"Torniamo a chiedere al Comune di Roma che, nel rispetto degli operatori Ncc regolari e taxi, venga attuato l’art. 29 del Regolamento Comunale"

Più informazioni su

Roma – “È di oggi la notizia di un fermo amministrativo di un Ncc che continuava ad operare sul territorio romano benché avesse l’autorizzazione revocata dal Comune autorizzante della Regione Marche”.

Così, in una nota, l’Associazione Nazionale Autonoleggiatori Romani (Anar), che spiega: “Dopo le nostre segnalazioni verso i comuni italiani autorizzanti di verificare sia i requisiti dei noleggiatori sia che l’operatività avvenga sul proprio territorio, molte di queste autorizzazioni sono state revocate dagli stessi comuni”.

“Benché la revoca fosse stata comunicata e addirittura confermata dal Tar al quale il noleggiatore si era rivolto per contrastare la revoca del Comune, lo stesso continuava fino ad oggi ad operare indisturbato sul territorio di Roma. Torniamo a chiedere al Comune di Roma che, nel rispetto degli operatori Ncc regolari e taxi, venga attuato l’art. 29 del Regolamento comunale. Andremo fino in fondo per capire se ci siano state, ai sensi dell’art 484 e 495 del Codice Penale, false autocertificazioni verso Roma Mobilità per la richiesta di accesso alla Ztl”, concludono da Anar.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link.

Più informazioni su