Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fermo dell’Australia a Djokovic: il tennista di nuovo nell’hotel per gli immigrati

Attende la decisione della Corte Federale il serbo, che arriverà questa sera tardi (ora italiana)

Più informazioni su

Il Governo australiano ha reso esecutivo il fermo nei confronti di Novak Djokovic che è tornato questa notte (ora italiana) al Park Hotel di Melbourne destinato agli immigrati. E’ la seconda volta, dopo l’arrivo del tennista del Paese, che il Governo annulla il visto di soggiorno: “Potrebbe incoraggiare il sentimento ‘no vax’ nel Paese”.

La decisione, già anticipata dai commenti delle istituzioni politiche del Paese, è arrivata dopo che in tabellone il tennista era stato già inserito. Mentre si attende la sentenza di domenica mattina (9,30 in Australia – 23,30 italiane), che chiuderà la vicenda, sembra che il campione numero uno al mondo potrà giocare il primo match in programma dell’Australian Open. La Corte Federale, che ha ricevuto il passaggio di consegne, in sede legale, discuterà la nuova richiesta di restare per giocare il torneo.

La discussione legale

Durante la sessione procedurale della causa intentata dai legali di Djokovic, sono state decise le procedure tramite le quali proseguire il caso e poi gli orari dell’udienza decisiva. Il punto controverso protestato dai legali è stato quello del numero dei giudici che dovrebbero discutere. Tre, per le parti del giocatori. Non è banale questo punto. Qualora la discussione sia ascoltata da un trio di giudici, allora il Ministero non avrebbe la possibilità di porsi contrario alla decisione presa, secondo la legge australiana. La richiesta è stata accolta e saranno tre i giudici. Il verdetto deciso non sarà più impugnabile. La speranza è quella che l’Australia accolga la richiesta di restare del tennista, per cominciare e continuare la competizione che prende il via proprio il giorno dell’udienza.

In stato di sorveglianza, Djokovic si è riunito, dopo l’incontro tra legali, proprio con i suoi avvocati nello studio di Melbourne. dopo pranzo è uscito per essere poi scortato all’hotel, dalla polizia. Passerà lì la notte, fino alla sentenza.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su