Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Bonus Lazio KM0, Antonelli: “Un’occasione per le attività produttive di Fiumicino”

"Un'occasione in più per rafforzare il legame tra mondo produttivo e attività di somministrazione a cui stiamo lavorando come Amministrazione"

Fiumicino – “Dalla Regione Lazio un altro prezioso strumento per la valorizzazione dei prodotti agricolo locali”. È il commento dell’assessora alle Attività produttive, Erica Antonelli, a margine della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa denominata Bonus Lazio Km0 tenutasi questa mattina presso il Museo del Cibo a Roma.

Al via la seconda edizione del bando Bonus Lazio KM0. Come partecipare

“Come hanno spiegato gli assessori regionali all’Agricoltura e allo Sviluppo Economico, Enrica Onorati e Paolo Orneli – aggiunge Antonelli – la Regione metterà a disposizione un contributo a fondo perduto, a titolo di rimborso, pari al 50% della spesa effettuata per l’acquisto dei prodotti laziali specificati nel bando. I beneficiari saranno le imprese che abbiano come attività primaria uno dei 38 codici ATECO elencati nell’avviso e che comprendono attività di ristorazione, alloggio, produzione alimentare, commercio al dettaglio di alimenti e bevande”.

“Una importante possibilità per le realtà produttive del nostro territorio che rappresentano un’eccellenza del settore a livello regionale e non solo – sottolinea l’assessora Antonelli –. Un’occasione in più per rafforzare il legame tra mondo produttivo e attività di somministrazione a cui stiamo lavorando come Amministrazione. Si tratta infatti di una misura strategica che mette in connessione il settore agricolo, caseario e zootecnico, ittico, con quello della ristorazione e della somministrazione, creando una sinergia e continuità tra i vari comparti produttivi locali, anche in un’ottica di consumo consapevole e sostenibile. Tra i tantissimi prodotti elencati nel bando, anche la tellina del Litorale Romano, la carota di Fiumicino, la birra artigianale, il latte fresco, il carciofo romanesco e tanti altri prodotti del nostro areale di produzione”.

Il bando è stato finanziato con 10 milioni di euro, grazie alle risorse del Fondo nazionale per il sostegno alle attività economiche particolarmente colpite dall’emergenza epidemiologica. Le domande devono essere presentate attraverso la procedura telematica a partire dal 7 febbraio 2022, compilando il modulo online e allegando la documentazione richiesta nel bando. Si possono presentare fino a due domande per un massimo di quattro fatture, sino al raggiungimento dell’importo massimo concedibile per singola impresa.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Fiumicino, clicca su questo link