Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sospesi i concerti a Las Vegas: Adele in lacrime sui social

La cantante in lacrime: "Ritardi di consegne e Covid, lo spettacolo non è pronto. Sono distrutta"

Las Vegas – Adele in lacrime in un video postato sui social ha annunciato lo slittamento a data da destinarsi dei 24 concerti che avrebbe dovuto tenere al Caesars Palace di Las Vegas, ogni venerdì e sabato fino a metà aprile. Il colpevole ancora una volta è il Covid con ritardi nelle consegne e un focolaio all’interno del suo team. Gli spettacoli di “A Weekend with Adele” si annunciavano come la residenza più redditizia nella storia di Las Vegas.

“Mi dispiace così tanto”, ha detto la cantante in un video pubblicato stanotte sui social. “Il mio spettacolo non è pronto. Abbiamo provato assolutamente tutto il possibile per metterlo insieme in tempo e perché fosse un buon spettacolo per voi, ma siamo stati assolutamente distrutti dai ritardi di consegna e dal Covid”, ha affermato, visibilmente provata. “È stato impossibile ultimare la preparazione dello spettacolo”, ha aggiunto. “Sono distrutta, mi dispiace annunciarlo così, all’ultimo minuto”.

Lo spettacolo doveva iniziare oggi al Colosseum del Caesars Palace. I 24 spettacoli della residenza erano previsti per venerdì e sabato sera fino a metà aprile. Secondo quanto riferito dalla stampa Usa nelle scorse settimane, ogni spettacolo avrebbe portato incassi per Adele per quasi 700.000 dollari. Lo spettacolo aveva già venduto biglietti per circa 2 milioni di dollari, con pacchetti che costavano fino a 5.000 dollari. Il quarto album in studio di Adele, ’30’, ha debuttato in cima alle classifiche a novembre. (fonte Adnkronos)