Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Meteo lunedì: in azione l’impulso gelido dai Balcani. Neve fino a bassa quota previsioni

Previsioni meteo Italia e Lazio 24 gennaio 2022

Più informazioni su

Previsioni meteo Italia

SITUAZIONE. Confermato un inizio settimana all’insegna del clima invernale e anche della neve su parte della Penisola per un secondo impulso di aria fredda, potremmo dire gelida viste le isoterme in quota, in arrivo dall’area del Balcani. Parliamo di temperature comprese dai -8/-10°C a 1500m di altezza tra il medio Adriatico e l’estremo Sud peninsulare. Valori di tutto rispetto che consentiranno alle precipitazioni dove presente, di essere nevose fino a quote molto basse, probabilmente anche al piano sulle zone interne del medio basso Adriatico e non solo anche sulla Campania e la Calabria settentrionale. La neve cadrà a quote collinari anche sulla Sicilia con episodi fino a bassa quota sul Messinese. Il fronte instabile si limiterà a questi settori stante più a nord e più a ovest un campo di alta pressione che manterrà condizioni di tempo stabile con pochi annuvolamenti. Il freddo e anche il gelo tuttavia non mancheranno sulle regioni centrali tirreniche e al Nord soprattutto nelle ore notturne ed al primo mattino.

METEO LUNEDÌ 24 GENNAIO– Al Nord, nebbie e gelate diffuse al mattino sulla Val Padana, persistenti nel settore centrale, specie lungo il Po anche nelle ore centrali della giornata. Qualche annuvolamento invece sulla Liguria e tra Veneto e Friuli ma senza fenomeni. Nubi sparse anche a ridosso della Dorsale appenninica Emiliana. Soleggiato sulle Alpi. Al Centro, irregolarmente nuvoloso sulla Sardegna orientale con qualche isolata pioggia, nuvoloso lungo i settori adriatici e a tratti in Umbria con qualche debole pioggia o nevicata fino a quote collinari, anche a bassa quota nel pomeriggio sull’Abruzzo. In prevalenza soleggiato sulle regioni tirreniche e Sardegna orientale. Al Sud, instabile su Molise, nord Puglia, Basilicata, Appennino campano e interne della Campania, Calabria e Sicilia con piogge sparse ma soprattutto nevicate, fino a bassa quota, localmente anche al piano sulle zone interne di Molise Puglia, Basilicata, Calabria settentrionale. Maggiore variabilità su costa campana e Salento. Temperature in diminuzione su Adriatiche e Sud, stabili o in lieve calo altrove. Venti tesi o forti settentrionali sul medio basso Adriatico, Ionio e medio basso Tirreno con mari molto mossi, poco mossi altrove.

Evoluzione meteo Lazio

LUNEDI’: correnti abbastanza fredde da Nordest interessano il Centro, ma risultano secche su Toscana, Lazio e Umbria dove è prevista l’ennesima giornata soleggiata o al più a tratti parzialmente nuvolosa, in particolar modo sui settori appenninici orientali e sul basso Lazio dalla serata, qui con il rischio di qualche fugace piovasco. Qualche nebbia tra notte e mattina sulle vallate tosco-umbre, reatino e frusinate. Temperature senza particolari variazioni. Venti inizialmente deboli, poi nuovo rinforzo da Nordest. Mare da poco mosso a localmente mosso al largo.

Commento del previsore Lazio
Tempo spesso soleggiato nel weekend e anche nella prima parte della prossima settimana, grazie alla persistenza di un campo di alte pressioni. Da segnalare lunedì la possibilità di qualche annuvolamento in più sui settori orientali dell’Appennino nonché sul basso Lazio, ivi con qualche fugace piovasco. Tra notte e mattino nebbie sulle vallate tosco-umbre riparate dal vento nonchè a tratti anche su reatino e frusinate. Il clima però sarà rigido, specie nel weekend e tra notte e mattino, quando registreremo forti gelate anche in pianura e non solo sulle vallate, con valori fino a -2/-4°C. Massime invece in genere sui 10-13°C. Cambio di circolazione da metà della prossima settimana con anche la possibilità di nuove precipitazioni in arrivo.
(Fonte: 3B Meteo)

Più informazioni su