Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma-Lido, l’ennesimo guasto tecnico blocca l’intera linea

Il servizio è stato interrotto per quasi un'ora

Più informazioni su

Ostia - Un altro guasto tecnico ha interrotto per quasi un'ora la circolazione della Roma-Lido, la ferrovia che collega Ostia al centro della Capitale. E' successo oggi, martedì 25 gennaio.

Il servizio, bloccato da Eur Magliana a Cristoforo Colombo (gli attuali capolinea, leggi qui e qui), è stato riattivato solo qualche minuto fa, intorno alle ore 12.15. Ma, avvisa, Atac, si porterà dietro un po' di ritardo.

Si tratta solo dell'ultimo di una lunga serie di guasti tecnici e disservizi che, negli ultimi mesi, hanno reso la Roma-Lido un vero e proprio incubo per i tanti pendolari che, ogni giorno, se ne servono per andare a scuola o a lavoro (leggi qui, qui e qui).

Il 20 dicembre scorso un altro guasto aveva reso necessaria l’interruzione del servizio per più di tre ore, dalle sei alle nove e mezza circa del mattino, proprio nella fascia oraria più “calda” della giornata.

E, come previsto da ilfaroonline.it (leggi qui e qui), la riapertura delle tre stazioni di Ostia chiuse dal settembre 2021 (leggi qui) non ha migliorato la situazione, e le promesse del Campidoglio (leggi qui) sono, almeno per adesso, sostanzialmente cadute nel vuoto (leggi qui).

Bozzi: "Roma-Lido al collasso, ma per chi governa non c'è fretta"

"La Roma-Lido stamattina chiusa per guasto tecnico e tutti sulle navette. L'incubo quotidiano di una cittadinanza che avrebbe diritto a vivere dignitosamente e che invece ogni giorno deve pregare per arrivare a casa o a lavoro è sempre più spaventoso", commenta Andrea Bozzi, capogruppo della Lista Calenda in Municipio X.

"Altro che fantascientifici annunci di metro future da parte della Regione Lazio o dell'acquisto di '5 treni in arrivo' promessi da Zingaretti l'altro giorno, che se andrà tutto bene cominceranno ad arrivare nel 2025, come ricorda puntualmente il Comitato pendolari. Bisognerebbe - sostiene Bozzi - avere la capacità di chiedere scusa ai cittadini e, soprattutto, il pragmatismo politico di guardare in faccia la realtà così com'è, per trovare soluzioni immediate".

"Come, ad esempio, spostare qualche treno dalla metro B: poteva essere una soluzione, lo proponemmo e lo votammo già nel 2019 e poi in Consiglio straordinario poche settimane fa e lo votammo all'unanimità. Ma non è stato fatto, e la voce del Municipio è rimasta lettera morta. In cambio, le promesse di due o tre treni in più già entro gennaio dell'assessore capitolino Patanè, per passare almeno da 3 a 6 (leggi qui)".

"E invece - sottolinea Bozzi - siamo qui a guardare i cartelli sui cancelli chiusi delle stazioni e ad attendere l'ennesimo annuncio di chissà quale futuribile miracolo. Tanto, evidentemente, per chi governa non c'è fretta".

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.

 

 

Più informazioni su