Seguici su

Cerca nel sito

Pattinaggio di figura a Pechino 2022: Guignard – Fabbri terzi provvisori nella danza

Ottimo esordio dell’Italia alle Olimpiadi. Grassl è quinti nel Team Event

Pechino – Diciotto punti in classifica e quinta posizione provvisoria con il corto femminile ancora da disputare. Dopo tre prove su quattro, questo il bilancio del Team Event italiano nel pattinaggio di figura al termine della prima giornata di gare sul ghiaccio del Capital Indoor Stadium.

In testa alla classifica si trovano gli Stati Uniti con 28 punti, seguiti da Russia (26), Cina (21) e Giappone (20); gli azzurri precedono il Canada, sesto con 18 punti, e la Georgia, settima a 15 punti, nazioni con cui presumibilmente si giocherà le chance di qualificazione al libero riservata alle prime cinque classificate.

Ad aprire le danze, nella notte italiana, è stato Daniel Grassl, impegnato nel corto maschile. Per il 19enne altoatesino delle Fiamme Oro un ottimo esordio olimpico con una quinta piazza a quota 88.10 punti. Solo qualche piccola imprecisione per lui al termine di un primo segmento di gara solido e convincente che ha portato in dote 6 punti al team tricolore. Leader al maschile l’americano Nathan Chen davanti al giapponese Shoma Uno con il russo Mark Kondratiuk a completare la top 3.

“Sono molto felice di come è andata perché sono riuscito a gestire bene la pressione; non sono riuscito purtroppo a pattinare al massimo del mio potenziale e come avrei sperato però sono comunque molto soddisfatto di questo esordio olimpico”, il commento di Grassl a fine gara.

Bene, anzi benissimo, hanno poi fatto Charlene Guignard e Marco Fabbri (Fiamme Azzurre) nella danza. Gli allievi di Barbara Fusar Poli si sono piazzati al terzo  posto nella rhythm dance del Team Event superando i canadesi Piper Gilles-Paul Poirier – bronzo agli ultimi Mondiali – grazie ad un programma estremamente energico, fluido e preciso premiato dai giudici con 83.83 punti.Primi gli americani Hubbel-Donoue con 86.56 punti davanti ai russi Sinitsina-Katsalapov, secondi con 85.05 punti. Otto, invece, i preziosissimi punti raccolti dall’Italia in questo segmento.

Meno brillanti del solito invece Della Monica-Guarise, ultimi azzurri a scendere sul ghiaccio e settimi tra le coppie di artistico. Il tandem delle Fiamme Oro, incappati in errori sul salto in parallelo e con un lanciato non pulito, hanno totalizzato 60.30 punti portando 4 punti al team tricolore nella classifica generale. “Peccato, siamo un po’ delusi per questa nostra prestazione con qualche inciampo di troppo: il ghiaccio era ottimo e la sensazioni buone, purtroppo qualcosa non ha funzionato. Lavoreremo ancora di più in questi giorni sulle traiettorie, un qualcosa su cui abbiamo avuto problemi, così da arrivare pronti alle prossime performance in cui vogliamo davvero dare il massimo“.

Nella notte di domenica sarà la performance di Lara Naki Gutmann (Fiamme Oro) nel programma corto femminile, al via dalle 2.30 italiane, a decidere la qualificazione dell’Italia al libero del Team Event.

(foto@DiegoBarbieri/Fisg)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport