Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma-Lido, il terzo treno fuori uso per tre giorni. AssoTutela: “Situazione improponibile”

Da lunedì e fino a giovedì uno dei tre convogli in servizio sulla linea sarà operativo a singhiozzi. L'associazione: "Dalle istituzioni solo false promesse"

Ostia – Continuano i disagi della Roma-Lido, il cui servizio sarà ulteriormente rallentato fino a giovedì.

Come annunciato da Atac (clicca qui), infatti, il 14, il 15 e il 17 febbraio uno dei tre soli convogli attualmente operativi è stato e sarà momentaneamente ritirato dalla circolazione per consentire alcuni interventi di manutenzione: “Nelle giornate di lunedì e martedì il treno non sarà disponibile dalle ore 9.30 al termine della giornata, giovedì dalle ore 9.30 alle ore 15.00 circa”, si legge nell’avviso diffuso dall’azienda capitolina.

Una notizia che è stata l’ennesimo colpo di grazia per i pendolari, già stremati da mesi di disservizi a tutti i livelli e che adesso si trovano nuovamente costretti a fare i conti con tempi d’attesa che sfiorano i quaranta minuti.

“Come associazione di tutela dei diritti, non restiamo mai insensibili di fronte all’inerzia delle istituzioni che, al cospetto di disagi e disservizi cui è sottoposta quotidianamente la collettività, non offrono soluzioni. Ciò che sconcerta però, non è solo l’impotenza ma la doppiezza, la falsa promessa, l’annuncio a effetto che serve solo al politico di turno per guadagnarsi qualche titolo sui giornali”, commenta il presidente di AssoTutela, Michel Maritato.

“A più di un mese dal Consiglio straordinario tenutosi nel X Municipio (leggi qui) e nonostante le rassicurazioni dell’assessore alla Mobilità capitolina Eugenio Patanè di potenziare la linea con altri convogli (leggi qui), i treni in servizio sulla Roma-Lido sono sempre i soliti tre, di cui uno dovrebbe essere, ufficialmente, di riserva”, spiega Maritati citando ilfaroonline.it (leggi qui).

Una situazione improponibile, che fa della linea Roma-Lido un vero girone infernale, come documentano le attese interminabili dei convogli, le interruzioni di linea, l’affollamento inumano delle vetture e tante altre vessazioni subite quotidianamente dai pendolari – dice -. Era il 5 gennaio, la data dei mirabolanti annunci e oggi di quei treni non c’è nemmeno l’ombra. Per Atac, il ritardo nel rientro dei treni è da attribuire a una difficoltà riscontrata a livello globale nel reperire i componenti necessari ad ultimare la revisione. E oggi – incalza il presidente – a pochi giorni dalla riunione tra i vertici Atac, l’assessore Patanè e il Comitato pendolari, prevista il 18 febbraio, chiediamo una soluzione definitiva del problema, aderendo a tutte le sensate proposte che da mesi i cittadini hanno avanzato ad amministratori rimasti sordi per troppo tempo”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.