Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, alloggio Ater occupato dal clan: al via le attività di sgombero foto

Il Presidente Zingaretti: "Continuiamo a garantire legalità, trasparenza e a restituire le case popolari a chi ne ha davvero bisogno e diritto"

Ostia – Hanno preso avvio questa mattina all’alba, a Ostia, le operazioni da parte della Polizia di Roma Capitale, con i Gruppi GSSU ( Gruppo sicurezza sociale urbana), Spe ( Sicurezza Pubblica emergenziale) e X Gruppo Mare, in collaborazione con unità della Polizia di Stato, per liberare un alloggio di proprietà Ater, occupato abusivamente.

sgombero alloggi ater ostia

Gli agenti, diretti dal Vice Comandante Stefano Napoli, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di rilascio, emesso dall’Azienda Territoriale per l’ Edilizia Residenziale Pubblica, di un immobile occupato illegalmente da 4 persone, due minori e due adulti , un uomo e una donna, quest’ ultima legata a note famiglie criminali della zona e già denunciata dai caschi bianchi, con il suo compagno, nel corso di precedenti controlli.

Sull’operazione portata a termine dalle forze dell’ordine è tempestivamente intervenuto, con una nota sui social, il Presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti che ha dichiarato: “Grazie alle Forze dell’Ordine e al Prefetto Piantedosi per l’operazione di sgombero in corso da questa mattina. Continuiamo a garantire legalità, trasparenza e a restituire le case popolari a chi ne ha davvero bisogno e diritto”.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Esulta la politica

In qualità di vicepresidente della Commissione Patrimonio e Politiche Abitative esprimo il mio vivo apprezzamento nei confronti del prefetto Piantedosi per la brillante operazione antiabusivismo condotta a Ostia. Nella passata Amministrazione con Virginia Raggi siamo stati i primi, dopo anni di inerzia, a credere fermamente nel ripristino della legalità e nell’affermazione dei diritti dei cittadini romani contro ogni forma di prevaricazione e di abuso, come dimostrano le numerose operazioni condotte a supporto degli organi giudiziari dello Stato nei confronti di clan. Un ringraziamento particolare va alla Polizia di Stato, ai Carabinieri e alla Polizia Locale di Roma per aver sgomberato materialmente un alloggio di edilizia popolare pubblica Ater dalla presenza di due membri appartenenti ai clan”, dichiara, in una nota stampa, il consigliere capitolino della lista Civica Raggi Ecologia e Innovazione Antonio De Santis.

Un’altra casa popolare occupata abusivamente a Ostia dai familiari dei clan sgomberata questa mattina all’alba. Un altro passo in avanti per la legalità. Voglio ringraziare le donne e gli uomini della Polizia Locale di Roma Capitale e della Polizia di Stato che grazie al coordinamento del prefetto di Roma Matteo Piantedosi hanno liberato un appartamento Ater nel municipio X illegalmente occupato. Un intervento deciso dal Comitato ordine e sicurezza pubblica per ripristinare le regole e abbattere l’arroganza di pochi. Le case popolari spettano alle famiglie che ne hanno diritto e che sono in lista d’attesa. Grazie ad Ater e alla Regione Lazio per il lavoro che stanno svolgendo per affermare la legalità. Andremo avanti con la lotta alla criminalità e alle mafie, dalla parte dei cittadini onesti”, le parole del consigliere del Pd Giovanni Zannola.

“Un grazie, sentito, alle forze dell’ordine e alla Polizia Locale per il loro prezioso lavoro a tutela di sicurezza e legalità a Roma. Lo sgombero di case Ater occupate illegalmente da persone vicine alla criminalità è un messaggio chiaro: non si può tollerare chi pensa di poter vivere al di fuori delle regole democratiche. Il rispetto delle regole non è un concetto sindacabile. Ora sarà possibile restituire questi immobili a chi ne ha davvero diritto”, afferma il coordinatore regionale della Lega, Claudio Durigon.

Grazie alle Forze dell’Ordine e al prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, un alloggio Ater occupato illegalmente da esponenti dei clan del territorio è stato liberato questa mattina a Ostia. Fermare i ladri di case è un dovere per garantire legalità e sicurezza”, dice il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

“Da stamattina a Ostia è andato in scena un nuovo intervento di sgombero di alloggi di edilizia popolare pubblica Ater, deciso in seno al Comitato ordine e sicurezza pubblica coordinato dal prefetto Matteo Piantedosi. A essere liberato dalla malavita organizzata è stato un appartamento. Le persone risultavano residenti in via Fasan, nel cuore di Nuova Ostia. Nella scorsa consiliatura Raggi siamo stati i primi a combattere l’illegalità e le mafie nel litorale capitolino: è anche grazie al lavoro della passata amministrazione che si è giunti oggi a questo fondamentale risultato. Da parte mia va un sentito grazie di cuore agli uomini delle forze dell’ordine che hanno portato brillantemente in porto l’operazione”, dice il consigliere capitolino del M5S e vicepresidente dell’Assemblea capitolina, Paolo Ferrara.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link