Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Guerra in Ucraina, Paltrinieri: “Romanchuk è a Kiev, vuole combattere”

L’azzurro sente ogni giorno il suo amico di gare e della vita. Probabilmente già arruolato

Rivali nello sport nelle leggendarie gare nei 1500 stile libero del nuoto e nelle acque libere olimpiche e mondiali. Paltrinieri e Romanchuk sono grandi amici nella vita. E l’azzurro parla del suo collega di medaglie e di podi in questo momento difficilissimo per il mondo.

Mychailo Romanchuk è la stella della Nazionale di nuoto dell’Ucraina ed è nel suo Paese per aiutare la causa della pace e della difesa, sotto le bombe: “Sento ogni giorno Romanchuk – ha detto Gregorio ai microfoni di Raisport – abita nella periferia di Kiev. Ieri è stato costretto a spostarsi avendo sentito le sirene nella sua zona. Gli ho detto molte volte che, se avesse voluto, sarebbe potuto venire in Italia, lo avrei ospitato io”.

“Preferisce restare lì – ha proseguito l’azzurro pluricampione mondiale dei 1500 e bronzo olimpico nella 10 km – vuole combattere fino alla fine: ha un forte senso patriottico, non credo sia già in prima linea. Ma si sta mobilitando”. Ha concluso Paltrinieri.

(foto@DeepBlueMedia)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport