Seguici su

Cerca nel sito

Ondata di avvistamenti Ufo sulla Sardegna: notizie, resoconti e testimonianze

Analizziamo i casi di avvistamenti su cui sta indagando il Cisu Sardegna

Più informazioni su

Non ci eravamo più abituati, ma in Sardegna è in corso un “flap”, ovvero una ondata di avvistamenti: molte persone che stanno segnalando avvistamenti Ufo nell’arco di pochi giorni, mettendosi in contatto con i rappresentanti del Centro Italiano Studi Ufologici nelle varie provincie sarde. Se si tratta di fenomeni non spiegabili lo potremo affermare solo dopo aver studiato tutti i rapporti che ci stanno  arrivando, dopo aver cercato per ciascuno se ci sono spiegazioni razionali.

Questi i casi su cui stanno indagando i colleghi Antonio Maria Cuccu e Matteo Marrocu:

22/2/2022 ora 19:00 Monastir (CA)

1/3/2022 ora 19:00 Monastir (CA) ss131 svincolo San Sperate

1/3/2022 ora 20:30 Monastir (CA)

2/3/2022 ora 19:10 San Sperate (CA) Via RiuAbis

2/3/2022 ora 20:10 Monastir (CA) ss130 svincolo San Sperate

2/3/2022 ora 20:10 SP Decimoputzu-Decimomannu (CA)

2/3/2022 ora 21:35 Assemini (CA)

3/3/2022 ora 19:40 SP10 Donori-Ussana (CA)

4/3/2022 ora 20:00 Serdiana (CA)

5/3/2022 ora 22:00 San Basilio (CA)

5/3/2022 ora 23:50 Uta (CA)

6/3/2022 ora 12:26 Cagliari

6/3/2022 ora 18:30 Buggerru (SU)

8/3/2022 ora 10:30 Monastir (CA)

In pratica i casi sembrano essere tutti simili tra loro, dalla stessa zona della Sardegna con quasi le stesse caratteristiche. Quello del 2 marzo alle 20:10, con due testimonianze indipendenti, sembra il più interessante, con il passaggio di diversi ‘velivoli’ che in un primo momento erano vicinissimi (sembravano cinque aerei tutti insieme)  e poi si sono allontanati – come hanno raccontato i testimoni di Monastir – con in più “un ‘velivolo’ tondo che aveva luci celesti e verdi lungo il bordo e una cupola centrale”. Purtroppo, non c’è stato il tempo di fare un video, dato che gli oggetti volanti luminosi si sono allontanati rapidamente dalla zona, ma i testimoni ci hanno rilasciato un disegno del fenomeno.

Alla stessa ora un’altra coppia di automobilisti, mentre si trovava sulla provinciale Decimoputzu-Decimomannu hanno osservato alcune fonti luminose disposte in fila indiana, di cui una (quella al centro)  spiccava per via della sua colorazione: verde smeraldo azzurro. Non erano vicine ai testimoni, ai quali è anche venuto il dubbio che potesse trattarsi di velivoli militari, in quanto nelle vicinanze c’è un aeroporto militare.

Poco prima, verso le 19 un giovane stava viaggiando lungo la via Riu Abis, quando ha notato un’enorme ellisse luminosa di colore celeste sopra di lui, che si spostava lentamente per poi allontanarsi in direzione di Macchiareddu. Quindi ha visto anche due altre fonti luminose, simili a quelle osservate da un’altra coppia in auto.

A studiare i disegni e le testimonianze dei testimoni, non è facile dare una spiegazione di quanto osservato, anche perché ancora non siamo in possesso di tutti i dettagli degli altri avvistamenti. Ci sono però due particolari che corrispondono, nei casi venuti per primi alla ribalta, ovvero quell’anello luminoso tra l’azzurro ed il verde, che ci fa venire in mente altri avvistamenti accaduti non troppi mesi fa. Ne parlammo in questo articolo: leggi qui

Ci sono in effetti alcune somiglianze con queste nuove testimonianze, ad esempio la vicinanza di rotte aeree militari e l’assenza di ogni rumore: la prima ci fa sospettare  un elicottero (ad esempio un NH90), la seconda invece sembra escludere tale ipotesi. Solo in uno dei casi una testimone ha anche riferito: “All’inizio abbiamo sentito rumore di elicotteri che passavano e siamo uscite a vedere che erano due, poi dopo qualche minuto abbiamo sentito di nuovo il motore di un elicottero ed abbiamo visto un oggetto volante rotondo, con la parte piatta e tonda contornata da una luce verde che lampeggiava. Sembrava essere silenzioso’.

Gli ufologi sardi del Cisu (www.cisusardegna.it) restano a disposizione anche su Facebook e Twitter per raccogliere testimonianze, foto o filmati degli avvistamenti di questi giorni, per la verità molto interessanti, ma anche di altre osservazioni nel passato.

* Stefano Innocenti –
Cisu – Centro Italiano Studi Ufologici
_____________________________________________________

Se osservate una luce o un qualcosa in cielo che, in tutta coscienza, non riuscite a spiegarvi, inviate una mail a misteri@ilfaroonline.it e mettetevi in contatto con il Cisu, al sito www.cisu.org oppure all’indirizzo www.ufotuscia.it

Più informazioni su