Seguici su

Cerca nel sito

Guerra in Ucraina, l’accusa di Putin: “Da Kiev violazioni del diritto umanitario”

Nuova telefonata Macron-Scholz-Putin. Parigi e Berlino chiedono a Mosca il cessate il fuoco "immediato" ma il Cremlino...

Parigi – Guerra Ucraina-Russia, in una nuova telefonata che hanno avuto oggi con Vladimir Putin, Emmanuel Macron e Olaf Scholz hanno chiesto il cessate il fuoco immediato in Ucraina. Secondo quanto rendono noto fonti del governo tedesco, il colloquio è durato 75 minuti, si legge sul sito del Guardian.

Vladimir Putin ha accusato le forze ucraine di “violazioni flagranti” del diritto umanitario, chiedendo a Macron e Scholz di fare pressione su Kiev perché vi mettano fine. Secondo quanto riferisce il Cremlino, nel corso del colloquio telefonico con il presidente francese e con il cancelliere tedesco, il presidente russo ha denunciato “assassinii extragiudiziali di oppositori, prese d’ostaggio di civili e il loro uso come scudi umani”, oltre al “dispiegamento di armi pesanti nelle zone residenziali, in prossimità degli ospedali, delle scuole e degli asili”. Putin, Macron e Scholz “hanno concordato di continuare i loro contatti”, ha riferito il Cremlino, dopo il colloquio telefonico tra i tre leader. (fonte Adnkronos)