Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Federica Pellegrini: “Troppo vicini Mondiali ed Europei, i nuotatori hanno difficoltà”

La competizione iridata a luglio e poi l’evento in casa ad agosto. La Divina farà da spettatrice

“I Mondiali di Budapest? Ho scritto a diversi atleti per conoscere il loro feeling riguardo a questo calendario così denso di gare, e sono tutti in difficoltà”.

Parola di Federica Pellegrini, che ha ricevuto a Roma dall’Associazione Stampa Estera il premio sportivo alla carriera.

“Tra Europei, Mondiali, Giochi del Commonwealth e le selezioni ad aprile, è difficile per un nuotatore scegliere che cosa preparare e quando prepararlo – ha proseguito la Divina – Ci saranno tre mondiali in vasca olimpica in tre anni, non è mai successo”. Secondo l’olimpionica, il calendario “si poteva pensare meglio, dando priorità alla preparazione degli atleti”.

Riguardo ai prossimi Europei di Roma, lei assicura che ci sarà sicuramente, da spettatrice: ‘E’ una competizione in cui l’Italia ha sempre fatto incetta di medaglie. Sarà una grandissima vetrina per la squadra azzurra, che gioca in casa”. (Ansa).

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport