Seguici su

Cerca nel sito

Milano Cortina, nasce il Consiglio Olimpico Congiunto per l’attuazione dei Giochi del 2026

L'ente si riunirà ogni tre mesi e comprende 15 membri delle istituzioni politiche e sportive

Roma – La sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, ha firmato il decreto di costituzione del Consiglio Olimpico Congiunto.

Si tratta dell’organismo che avrà funzione di indirizzo generale rispetto all’attuazione del programma di realizzazione dei Giochi e che coinvolge le diverse amministrazioni statali, gli enti sportivi nazionali ed internazionali e i soggetti pubblici e privati coinvolti nell’attuazione del programma.

Il Consiglio Olimpico Congiunto sarà composto da 15 membri, tra i quali un rappresentante del Comitato Olimpico Internazionale, uno del Comitato Paralimpico Internazionale, uno del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, uno del Comitato Italiano Paralimpico, uno del Comitato Organizzatore, uno del Dipartimento per lo Sport presso la Presidenza del Consiglio dei ministri , uno del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, uno della Regione Lombardia, uno della Regione Veneto, uno della Provincia autonoma di Trento, uno della Provincia autonoma di Bolzano, uno del Comune di Milano e uno del Comune di Cortina d’Ampezzo.

Il Consiglio si riunirà almeno una volta ogni tre mesi, rimarrà in carica fino al 2026 e avrà dunque il compito di monitorare l’attuazione del programma dei Giochi, agendo in conformità con la Carta Olimpica e la legislazione nazionale e internazionale, garantendo i requisiti di trasparenza. (Ansa).

(foto@Coni/Facebook)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport