Seguici su

Cerca nel sito

Precari, Anief: “Troppe limitazioni nella bozza di ordinanza Ministeriale”

Marcello Pacifico: "Come sindacato abbiamo evidenziato evidenti illogicità, se non palesi violazioni, nelle previsioni della composizione di graduatorie"

Si è concluso l’incontro tra Ministero e sindacati. Possibile presentazione domande per almeno 400 mila aspiranti dopo Pasqua, dal 19 aprile al 9 maggio. Anief chiede ammissione con riserva dei docenti che conseguono il titolo di accesso in prima e seconda fascia entro il 15 luglio. Presentate numerose proposte di modifica alla bozza di Ordinanza Ministeriale. Webinar di Chiara Cozzetto, componente della delegazione, giovedì 7 aprile dalle 16 alle 17. Per registrarsi e porre le domande, vai al seguente link.

Marcello Pacifico (Anief): “La bozza di ordinanza Ministeriale contiene fin troppe limitazioni e previsioni che comprimono piuttosto che tutelano i diritti dei precari. Come sindacato abbiamo evidenziato evidenti illogicità, se non palesi violazioni, nelle previsioni della composizione di graduatorie che per i prossimi due anni scolastici determineranno il futuro lavorativo di migliaia di docenti”.

L’Anief, presente all’incontro con la sua delegata Chiara Cozzetto, segretaria generale, ha presentato una corposa disamina della bozza ministeriale proponendo modifiche sostanziali e integrazioni alle previsioni per la composizione delle GPS in modo da favorire la possibilità per tutti i lavoratori di accedere agli incarichi annuali e fino al termine delle attività didattiche senza comprimere i loro diritti o imporre scelte di sede o di incarichi non modificabili a posteriori. “Il personale precario è costretto ogni anno a dover effettuare scelte ponderate in merito all’accettazione o meno di una supplenza, l’Ordinanza Ministeriale che ci è stata presentata – spiega il Presidente Pacifico – conteneva previsioni e sanzioni fin troppo rigide e che inasprivano senza motivo le sanzioni già previste dalla precedente Ordinanza n. 60/2020, come sindacato non potevamo accettare che a pagare le conseguenze fossero sempre i lavoratori”. Richiesto, inoltre, l’accesso alla presentazione della domanda di inserimento per le GPS per quanti conseguiranno il titolo di accesso alla seconda fascia (diploma o laurea) entro il prossimo mese di luglio: “Il personale che consegue la laurea o il diploma che dà accesso alla seconda fascia GPS – continua il presidente Anief – non può essere sempre considerato “figlio di un Dio minore” e per questo motivo, soprattutto per il diplomandi ITP o i laureandi per le altre classi di concorso curricolari della secondaria, il nostro sindacato ha proposto al Ministero che sia previsto l’inserimento con riserva in GPS in attesa di conseguimento del titolo come per il personale che sta conseguendo l’abilitazione o la specializzazione su sostegno”.

Evidenziata, inoltre, la necessità di una maggiore trasparenza da parte dell’Amministrazione, con la previsione di pubblicazione delle disponibilità effettive ai fini del conferimento degli incarichi prima della procedura di compilazione della procedura informatizzata per le supplenze. L’Amministrazione, infatti, ha confermato l’intenzione, prevista pertanto esplicitamente nell’Ordinanza di aggiornamento delle GPS, di voler procedere anche quest’anno con il sistema informatizzato di conferimento degli incarichi “Ma questo non può e non deve – conclude Pacifico – comprimere i diritti dei lavoratori precari e il nostro sindacato lo ha fatto presente in modo deciso all’Amministrazione”. Tra le tante richieste proposte dal sindacato Anief, anche la previsione di attribuzione del punteggio come servizio specifico sul grado di istruzione dei servizi svolti come IRC o materia alternativa e il riconoscimento del punteggio al servizio militare svolto non in costanza di nomina.

Sull’aggiornamento delle GPS, comunque, e sul conseguente conferimento degli incarichi, gli incontri tra Ministero e sindacati proseguiranno, dunque si attendono le decisioni da parte dell’Amministrazione rispetto ai temi posti oggi dai sindacati e la calendarizzazione dei prossimi incontri. Sulle GaE, GPS e GI il sindacato Anief ha già previsto un primo incontro informativo – comunque in attesa dei prossimi incontri con l’Amministrazione ma in cui potrà già essere data risposta a molte domande frequenti poste in questi giorni al nostro sindacato – dedicato a tutti gli interessati: “GaE, GPS e GI tutto quello che c’è da sapere” avrà luogo giovedì 7 aprile, dalle ore 16 alle 17. La relatrice sarà Chiara Cozzetto, segretaria generale Anief che ha partecipato all’incontro.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Scuola
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.