Seguici su

Cerca nel sito

Coppa del Mondo scherma paralimpica, l’Italia fa 15 medaglie nelle prove individuali foto

Sul podio ancora una Edoardo Giordan, stavolta nella spada. Mogos doppio oro

San Paolo – Nella terza giornata della Coppa del Mondo paralimpica di San Paolo l’Italia conquista altri sei podi, chiudendo con un totale di 15 medaglie in tutte le prove individuali andate in scena nella competizione brasiliana. Un risultato eccellente per la compagine azzurra, che ha vinto e convinto in tutte le armi e sia al maschile che al femminile.

Ne è stato un esempio la prova di spada maschile cat. A, in cui l’Italia ha dominato e conquistato interamente il podio: primo posto per Emanuele Lambertini, secondo per Matteo Dei Rossi, terzo Edoardo Giordan a pari merito con l’iracheno Zainulabdeen Al-Madhkhoori. Lambertini bissa così il successo già ottenuto nel fioretto maschile, stavolta imponendosi sul compagno di squadra Dei Rossi in finale col punteggio di 15-10. In precedenza l’atleta emiliano delle Fiamme Oro aveva superato 15-7 Al-Madhkhoori, mentre il trevigiano aveva battuto Giordan grazie alla stoccata vincente del 15-14. Fuori ai quarti l’altro italiano in gara, Matteo Betti, eliminato dal vincitore della prova nel derby concluso 15-8.

Doppia vittoria anche per Andreea Mogos, che dopo il primo posto nel fioretto domina anche la gara di sciabola categoria A. La torinese nel tabellone dei 16 ha battuto 15-8 la coreana Seung Ri Shin, poi ha superato 15-9 la spagnola Judith Rodriguez Menendez e 15-10 la georgiana Nino Tibilashvili, prima di aggiudicarsi la finale contro la coreana Hyo Kyeong Kwon col punteggio netto di 15-3. Ha concluso al settimo posto, invece, Loredana Trigilia, sconfitta 15-6 ai quarti dalla georgiana Nino Tibilashvili.

Ancora sul podio Rossana Pasquino, nella prima giornata di gare nella spada e stavolta nella sciabola femminile categoria B, in cui ha occupato la seconda piazza. La beneventana ai quarti ha superato il turno contro la belga Roswita Van Dorpe (15-1) e, in semifinale, è riuscita a prendersi la rivincita con la thailandese Saysunee Jana, che l’aveva battuta nella finale di spada, chiudendo l’assalto 15-9. L’azzurra in finale ha poi ceduto 15-7 alla georgiana Irma Khetsuriani.

Nella spada maschile categoria B terzo posto per Gianmarco Paolucci: il frascatano è giunto fino in semifinale, dove è stato battuto 15-8 dall’iracheno Ammar Ali, che ha poi vinto la gara. Stessa sorte per Michele Massa, che era stato eliminato sempre dall’iracheno al turno precedente sul 15-11 e si è classificato sesto.

Il programma si chiude oggi dalle 14 ora italiana con le gare a squadre di sciabola femminile, spada maschile, spada femminile e con l’esordio della prima prova mista di fioretto.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.