Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pallanuoto, il Settebello vola alle Supefinal di World League

Vittoria con il Montenegro per il team azzurro. Coach Campagna: “Più giochiamo e migliore è la condizione”

Più informazioni su

Missione compiuta. La Nazionale di pallanuoto maschile strappa il pass per la SuperFinal di Strasburgo. Il Settebello tornato in versione extralusso – nella bolgia rumorosa ma mai ostile del “Sporting Club Moraca” di Podogorica – supera il Montenegro nella prima semifinale della World League Europe Final Men 2022, garantendosi così un posto per l’evento in programma dal 23 al 29 luglio.

Gli azzurri soffrono poco più d’un tempo con Montenegro avanti 2-1 dopo otto minuti; poi crescono, sorretti ancora dalle parate di Del Lungo e da una difesa che neutralizza 9 azioni in inferiorità numerica sulle undici concesse; a metà gara conducono 3-2; poi allungano fino al 7-4 con Marziali nel terzo tempo e mantengono il +3 con Di Fulvio (8-5) in avvio di quarta frazione. I padroni di casa rientrano fino all’8-7 di Petkovic a tre minuti dal termine. Ma l’Italia si conferma grande squadra e formata da un gruppo giovane ma già determinato e si ricompatta; concede solo tiri sporchi agli avversari e con Fondelli, autore di una tripletta, al suono dell’ultimo sirena mette al sicuro vittoria e qualificazione per il 9-7 finale.

L’Italia incontrerà sabato in finale, alle ore 21 con diretta su Raisportweb e differita dalle 24.30 su Rai Sport +HD , la Serbia, bicampione olimpica, che nell’altra semifinale ha superato 11-10 la Spagna per quella che sarà comunque un’altra partita di livello assoluto.

Montenegro-Italia 7-9

Montenegro: Lazovic , Mrsic 2 (1 rig.), Macic , Radovic , Cuckovic , Popadic 2, Ukropina , Durdic , Perkovic , Spaic , Matkovic 1, Petkovic 2, Tesanovic . All. Gojkovic

Italia: Del Lungo , Di Fulvio 2, Damonte 1, Bruni , Fondelli 3, Cannella 1, Marziali 1, Echenique , Presciutti , Di Somma , Iocchi Gratta 1, Dolce , Pellegrini . All. Campagna

Arbitri: Kun (Hun), Margeta (Slo)

Note: parziali 2-1, 0-2, 3-4, 2-2. Uscito per limite di falli Dolce (I) a 1’41 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Montenegro 2/11 + 2 rigori e Italia 3/10. Del Lungo para un rigore a Matkovic (M) a 1’01 del primo tempo. In porta Tesanovic (M) e Del Lungo (I). Damonte (I) espulso per gioco violento a 6’39 del terzo tempo. In tribuna Condemi e Rossi (I). Spettatori 400 circa.

Le parole del commissario tecnico Alessandro Campagna. “Una bellissima vittoria, non c’è dubbio. Ma come ho detto fin dal primo giorno: mi interessa di più verificare la crescita del gruppo. I giocatori ci stanno mettendo grande impegno e devo dire che anche i club hanno fatto un ottimo lavoro, consegnandoci degli atleti in forma e molto ben preparati. Abbiamo fissato un altro impegno per l’estate con la SuperFinal: più partite si disputeranno e meglio è. Ancora una volta ho visto un’ottima difesa: i ragazzi sono stati tatticamente intelligenti”.

Le parole di Andrea Fondelli, calottina numero 5. “Mi sento in fiducia e credo si veda in acqua. Nel club sto giocando bene e con continuità; poi sono diventato padre e questi avvenimenti ti trasmettono ancora più stimoli. Stasera siamo stati tutti bravissimi: non era facile mantenere la concentrazione, soprattutto quando affronti la squadra di casa; bisogna fare i conti anche con il caos che crea il pubblico. Queste vittorie sono fondamentali per il gruppo: aiutano a crescere e ad essere positivi”.

(federnuoto.it)(foto@DeepBlueMedia)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su