Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Metsola: “Basta petrolio e gas dalla Russia, l’Ucraina vincerà”

La presidente del Parlamento Europeo: "Il grave errore di Vladimir Putin è stato assumere che le nostre differenze fossero una debolezza"

Strasburgo – “Il grave errore di Vladimir Putin è stato assumere che le nostre differenze fossero una debolezza; la nostra difesa dei diritti fondamentali, un segno di debolezza. Si è sbagliato. In democrazie come la nostra, questi sono i nostri punti di forza”. E “l’Ucraina vincerà”. Lo dice la presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola, intervenendo a Firenze allo State of the Union 2022, organizzato dallo European University Institute e trasmesso in diretta web.

I punti di forza, cioè differenze e difesa dei diritti, secondo Metsola, “sono le basi dei prossimi passi. Sono la nostra legittimità e sono la nostra bussola. Questo è il motivo per cui abbiamo accelerato i nostri passi verso la costruzione di una nuova Unione di Sicurezza e Difesa. Unione. Perché dobbiamo e vogliamo sganciare le nostre dipendenze dal Cremlino. Perché metteremo fine alle importazioni di petrolio e perché dobbiamo portare avanti la nostra politica di zero gas dalla Russia”.

“Perché continueremo – prosegue – con le sanzioni e gli aiuti all’Ucraina. Perché vogliamo e dobbiamo ricostruire l’Ucraina. Perché ci preoccuperemo e accoglieremo tutti coloro che fuggono dalle bombe, dai missili e dalle atrocità di Putin. Ecco perché l’Ucraina vincerà. Questo è il motivo per cui l’Europa sarà pronta per la prossima generazione”, conclude. (fonte Adnkronos)