Seguici su

Cerca nel sito

Castelli Romani, contrabbando di gasolio: sequestri e denunce

L’ipotesi di reato nei confronti dei due soggetti denunciati è di circolazione di prodotti energetici di contrabbando

Castelli Romani – Un’autocisterna che trasportava carburante in evasione delle accise e dell’IVA è stata individuata e sequestrata a Grottaferrata dai Finanzieri del Comando Provinciale Roma, che hanno denunciato due soggetti alla Procura della Repubblica di Velletri per l’ipotesi di reato di circolazione di prodotti energetici di contrabbando.

Le Fiamme Gialle del Gruppo di Frascati, durante il consueto pattugliamento del territorio dei “Castelli Romani”, hanno sottoposto a controllo l’automezzo appurando che il relativo carico – pari a 913 litri di gasolio agricolo e 789 litri di gasolio da riscaldamento – non trovava corrispondenza nel quantitativo riportato nella documentazione di accompagnamento.

Sono in corso accertamenti per individuare il luogo di stoccaggio e ricostruire il giro d’affari dell’attività illecita.

L’operazione si inserisce nel più ampio dispositivo messo in campo dalla Guardia di Finanza della Capitale a contrasto delle condotte che, oltre a sottrarre risorse finanziarie allo Stato, alterano le regole del mercato e danneggiano i cittadini e gli imprenditori onesti.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link.