Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, botte e minacce in casa: in pochi giorni arrestati 3 orchi

Sono state 7 le persone arrestate la scorsa settimana, tra i reati contestati la detenzione illegale di armi clandestine, rapine ed estorsione

Latina – Nella settimana scorsa, la Questura di Latina ha fatto registrare ulteriori importanti risultati sul fronte delle attività di prevenzione e repressione dei reati. Sono state oltre 225 le Volanti impegnate nei pattugliamenti i cui equipaggi si sono avvalsi del supporto di 12 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e della collaborazione delle pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Latina e dei suoi distaccamenti dislocati nella provincia.

In particolare a Latina e provincia, nel corso dei 130 posti di controllo sono state identificate oltre 1400 persone, controllati 800 veicoli ed elevate 142 contravvenzioni per violazioni al codice della strada con 5 patenti e 5 carte di circolazioni ritirate. Sono stati inoltre 20 gli extracomunitari controllati per la verifica dei titoli di soggiorno e la regolare posizione sul territorio nazionale mentre 5 esercizi pubblici della provincia sono stati sottoposti a controlli amministrativi.

Sono 7 le persone tratte in arresto, di cui 4 da parte del Commissariato di P.S. di Fondi in esecuzione di altrettante Ordinanze emesse da Autorità Giudiziaria.

In particolare, un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere è stata emessa dal GIP del Tribunale di Latina in sostituzione degli arresti domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia; un Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Roma per cumulo di pene concorrenti per i reati di disfattismo economico e bancarotta fraudolenta; un Ordine di Carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per cumulo pene concorrenti per i reati di associazione mafiosa, rapina, estorsione ed altri gravi reati; una Misura Cautelare in carcere quale aggravamento degli arresti domiciliari già in esecuzione per i reati di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona.

La Squadra Mobile ha inoltre tratto in arresto un uomo per i reati di detenzione illegale di armi clandestine e relativo munizionamento, nonché trovato in possesso di quasi un chilo di sostanze stupefacenti del tipo cannabinoidi e cocaina.

Lo stesso ufficio investigativo ha inoltre dato esecuzione ad un provvedimento di sottoposizione agli arresti domiciliari in esecuzione di Ordinanza emessa dal Tribunale di Latina, per il reato di maltrattamenti in famiglia. Infine la Squadra Volante ha tratto in arresto un pregiudicato per il reato di furto aggravato ed ha dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Latina per i reati di resistenza e lesioni a un Pubblico Ufficiale.

Sono invece 10 le persone denunciate in stato di libertà, sempre in ambito provinciale, chiamate a rispondere di vari reati tra i quali figurano quelli di atti persecutori, minacce, disturbo della quiete pubblica, maltrattamenti in famiglia, lesioni, atti osceni in luogo pubblico, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e furto aggravato.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Latina, clicca su questo link