Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, dalla Regione 8mila euro per il centro anziani di Tor San Lorenzo

Possidoni: "A breve verrà aperto nella zona di Nuova Florida un altro centro anziani".

Ardea – “Come ormai da tre anni, anche nel 2021 il nostro Comune ha partecipato al bando della Regione Lazio “Progetto Te” che permette di ottenere dei fondi da destinare ai centri anziani comunali: ogni centro deve presentare dei progetti come corsi, visite culturali, incontri di formazione da svolgersi nel corso dell’anno che possono venir finanziati in base ai fondi disponibili” – ha dichiarato l’Assessore Alessandro Possidoni.

“Vi confermo che anche quest’anno il centro anziani “Caduti di Nassirya” è risultato beneficiario di un contributo regionale di 8.000 euro, somma che potrà essere in parte utilizzata anche per piccole manutenzioni nel centro.

Sono ormai tre anni che collaboro con il centro anziani per cercare di reperire fondi nell’ambito del “Progetto Te” e in questi tre anni la nostra Amministrazione ha portato circa 20.000 euro sfruttando i bandi regionali. Il Covid ha rallentato alcune delle attività che avevamo programmato ma con la fine dell’emergenza siamo riusciti a ripianificarle tutte: l’incontro con i Carabinieri fatto a Maggio e le gite ne sono un esempio.

A breve verrà aperto nella zona di Nuova Florida un altro centro anziani. I lavori ormai sono quasi terminati e verrà organizzato un bando pubblico per l’identificazione di una APS (associazione di promozione sociale) responsabile della sua gestione: in questo modo anche i cittadini più anziani di Nuova Florida avranno un luogo di incontro bello ed accogliente” ha concluso l’Assessore Alessandro Possidoni.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ardea, clicca qui