Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Certificazione rottamazione

Questo certificato consente di difendersi  nel caso in cui arriva una multa con una data post a quella di presa in carico della macchina in questione.

Più informazioni su

Oggi vogliamo parlare dell’importanza del certificato di rottamazione che riteniamo sia un documento assolutamente decisivo e che viene dato a chi ha la proprietà del veicolo in questione oppure ne ha la delega perché è una cosa che può accadere nel momento in cui si consegna il mezzo del centro di rottamazione e demolizione.

Diciamo che questo documento è molto importante e un valore semplicemente perché toglie un pezzo al proprietario della macchina che non avrà più nessun tipo di responsabilità relativa al fatto che possedeva quel veicolo e ci riferiamo all’aspetto amministrativo e penale civile.

Infatti è bene sapere che nel momento in cui consegnare il veicolo, è la data sarà scritto nel certificato non bisogna più pagare obbligatoriamente la tassa automobilistica cioè il bollo auto che è a carico dell’ intestatario del PRA e soprattutto bisogna trasferire o interrompere grazie a questo certificato l’assicurazione a un altro veicolo.

Però non bisogna dimenticare nemmeno che un certificato di rottamazione per essere ritenuto valido deve possedere sicuramente alcuni dati e cioè quelli identificativi del proprietario detentore:quindi il suo indirizzo, ma anche il nome e cognome e il numero di registrazione e identificazione nonché la  firma del titolare dell’azienda che rilascerà il documento in questione.

 Inoltre dovrà contenere il nome dell’autorità competente che ha dato l’autorizzazione all’impresa oltre a data e ora siete rilasciato il certificato che della presa in carico.

Ci saranno scritti inoltre gli estremi di identificazione del veicolo e riferiamo al numero di telaio, targa modello e marca nonché firmati personale di che effettua la consegna del veicolo e anche i dati eventualmente di Chi consegna la macchina e non è il proprietario di essa.

Ma soprattutto all’interno del certificato ci sarà scritto che è l’azienda che lo  le lascia si prende l’impegno di richiedere la cancellazione del veicolo dal Pra.

L’ utilizzo e conservazione di questo certificato: cosa c’è da sapere

 La persona che è proprietario del veicolo e che lo ha consegnato al centro di autodemolizione deve sapere che il certificato di rottamazione è fondamentale da conservare perché è l’unico documento valido che dimostra che il veicolo è stato demolito e non è più in circolazione perché altrimenti non si può avere il beneficio di essere sollevati da eventuale assicurazione sul veicolo del pagamento della tassa automobilistica.

Inoltre questo certificato consente di difendersi  nel caso in cui arriva una multa con una data post a quella di presa in carico della macchina in questione. Quindi tutte queste cose ci fanno capire così come è importante il certificato di rottamazione così come è importante avere tutti i dati con se.

Ma soprattutto bisogna rivolgersi agli esperti e a chi lavora nei centri di autodemolizione e rottamazione perché si può parlare con dei professionisti che potranno rispondere a tutte le domande e che se non risolve ogni legittimo dubbio che una persona ha, specialmente se è la prima volta che si trova ad affrontare la demolizione del suo autoveicolo e quindi è comprensibile avere paura che non tutto vada come deve andare, però un esperto posso rassicurare

Più informazioni su