Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Holter Ecg

Questo tipo di esame spesso viene richiesto dal medico curante dal cardiologo ma anche ad altri specialisti semplicemente perché si vuole valutare il ritmo cardiaco.

Più informazioni su

Oggi vogliamo parlare dell’ Holter ECG perché è un esame diagnostico molto importante perché consente a chi lo fa di registrare quella che è l’attività elettrica del cuore in quel momento e quindi lo possiamo considerare in sintesi come un elettrocardiogramma che però ha  degli elettrodi posizionati in maniera diversa ed è la registrazione di attività fattibile in maniera continuativa per un periodo di 24-48 ore.

Si chiama Holter Non a caso ma perché semplicemente chi lo ha ideato è un americano che si chiama appunto Norman Holter e in questo però periodo storico tutti gli esami che registrano un’attività Il corpo umano per un tempo che a una certa lunghezza e vengono chiamati Holter e possiamo fare altri esempi come l’ holter pressorio che va a registrare la pressione arteriosa o quello è EG e si occupa di registrare l’ attività elettrica cerebrale

Questo tipo di esame spesso viene richiesto dal medico curante dal cardiologo ma anche ad altri specialisti semplicemente perché si vuole valutare il ritmo cardiaco che andare a vedere se ci sono aritmie cardiache come per esempio i comuni extrasistole che danno come causa e come sintomo la mancanza momentanea di battito cardiaco o quello che si chiama tuffo al cuore nonché palpitazione.

Quindi questo esame riesce a valutare sia la presenza di questi battiti anomali ma anche a vedere che tipologia sono perché potrebbero essere ventricolari o sopraventricolari ma soprattutto vedranno il loro numero esatto la distribuzione .

Ma anche la tendenza a unirsi per formare attimi che sono molto più complessi e  quindi questo esame fuori dal cardiologo fornisce degli elementi molto precise e utili per valutare quelle che sono le cure da fare.

Cos’altro c’è da sapere su questo esame

Bisogna Sapere che le aritmie le possiamo vedere anche in un cuore che è molto sano anatomicamente e funzionalmente parlando o anche in soggetti sportivi e chi non ha nessun fattore di rischio perché nella pratica clinica infatti quando si esegue un programma standard che ha esito negativo non vuol dire che non ci siano aritmie.

Ecco perché è importante valutare la presenza di accelerazione o decelerazione del battito cardiaco che si chiamano anche bradicardia e tachicardia perché sono molto frequenti e presenti in persone che non sono cardiopatiche o che hanno patologie in altri ordini è un esempio che possiamo fare riguarda la persona che ha problemi con la tiroide oo anche problemi emotivi di depressione o stress psicofisico che ovviamente soffrirà di palpitazioni accelerazione di battito cardiaco.

Questo esame quindi riesce a rilevare la presenza di aritmie ma anche , vedere che tipologia è anche frequenza durata e relazione eventuale con un evento che ha dovuto subire quel giorno la persona come per esempio il fatto che assunto un farmaco particolare o ha bevuto ho mangiato cose strane o anche traumi di tipo emotivo.

 Infine ricordiamo che questo tipo di esame Si può prescrivere anche quelle persone che stanno facendo trattamento farmacologico per aritmia in modo da capire in maniera precisa e l’efficacia della terapia durante il giorno

Più informazioni su