Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma-Lido, al via da luglio i lavori alla rete elettrica. Ma slitta la consegna dei nuovi treni

Dureranno più di un anno. Anticipata l'ultima corsa

Ostia – Partiranno nella prima metà di luglio i lavori alla rete elettrica della Roma-Lido, la ferrovia che collega Ostia al centro della Capitale.

“Nei primi 15 giorni di luglio si aprirà il primo grande cantiere sull’elettrificazione, che servirà a rendere più efficiente la linea anche con i treni attuali, senza attendere quelli nuovi”, ha annunciato Nicola Passanisi, dirigente del dipartimento Mobilità della Regione Lazio, nel corso dei lavori della commissione capitolina Mobilità dedicata alla Roma-Lido tenutasi negli scorsi giorni.

“I lavori per l’elettrificazione della Roma-Lido – ha poi spiegato Carlo Cecconi, dirigente dell’area “Pianificazione del trasporto pubblico regionale e programmazione e gestione delle ferrovie” della Direzione regionale “Infrastrutture e Mobilità” della Regione Lazio – partiranno a luglio e dureranno fino al terzo trimestre del 2023, per una durata complessiva di poco più di un anno. Il cantiere sarà effettuato la notte, con una chiusura anticipata della linea e l’ultima corsa alle 20.30. Previsto un servizio sostitutivo lungo la linea”.

Sempre nel corso della riunione convocata dalla commissione, è emerso che da giugno i treni in circolazione sulla linea saranno otto. “Oggi l’offerta erogata sulla Roma-Lido è di quattro 4 treni ‘Caf’ – ha spiegato Giovanni Battista Nicastro, direttore d’esercizio di Atac per le ferrovie regionali – ai quali si aggiungono corse straordinarie con altri 3 treni di tipo ‘MA200’, che allo stato attuale presentano problemi di affidabilità strutturale. In totale effettuiamo 98 corse al giorno, più 24 straordinarie. Sono in corso attività manutentive mitigative su 4 treni di tipo ‘Caf’, di cui tre completate e una quarta completata a giugno. A maggio un altro treno sarà pronto. Da giugno ci saranno 5 treni ‘Caf’ in servizio, più ‘3MA200’, per un totale di 8 treni”.

In merito alla situazione attuale della ferrovia e delle sue stazioni sono “fuori servizio 4 scale mobili su 12. Due sono in revisione generale a Casal Bernocchi, di cui uno già con collaudo positivo – ha sottolineato Stefano Pisani di Atac – Altre due sono ferme per altri motivi: in un primo caso per guasto recente e in un secondo caso per verifiche di sicurezza. Abbiamo poi 22 ascensori di cui 11 fermi. Nove sono in attesa dell’autorizzazione del progetto di adeguamento che abbiamo presentato a ottobre e per cui abbiamo anche presentato delle integrazioni dopo le relative richieste arrivate a marzo scorso”.

E’ slittata di un anno, intanto, la consegna dei nuovi treni. “La consegna del materiale rotabile – ha fatto sapere Nicola Passanisi – arriverà nel 2024 e non nel 2023. Purtroppo nella prima fase della gara tutte le aziende che hanno partecipato hanno chiesto un anno in più. Abbiamo dovuto concederlo. Quindi i tempi di aggiudicazione sono slittati di 8 mesi e di conseguenza anche l’arrivo dei treni. Nel primo semestre 2024 arriveranno i primi nuovi treni, uno ogni mese fino alla conclusione della prima commessa”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link.