Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Stornelli romani, canti trentini e non solo: nella Capitale torna protagonista la musica popolare italiana

Arie sacre, stornelli romani, canti tipici delle Alpi trentine e non solo: al Teatro Caterina di Santa Rosa di Roma tre cori sono pronti a far emozionare turisti e cittadini con la grande musica italiana

Più informazioni su

Roma – Arie sacre, canti tradizionali delle dolomiti sulle melodie degli alpini, ma anche stornelli romani e brani delle più celebri colonne sonore di Ennio Morricone. In altre parole, un omaggio alla grande musica popolare italiana. E sarà proprio questo il filo conduttore della Rassegna Corale di Primavera 2022, intitolata “Batti il tempo”, ideata dal Gruppo Vocale Cristallo. Sul palco del Teatro Caterina di Santa Rosa di Roma (via delle Sette Chiese, 243) altri due cori: il “Negritella”, proveniente da Predazzo (Trento), e il “Selecchy” proveniente da Chieti.

Tre cori, dunque, uniti da una profonda amicizia professionale. Fino a due anni fa, infatti, erano soliti fare tournée in giro per l’Italia con scambi culturali in ogni regione del Bel Paese. Poi l’incubo del Covid e tutte le restrizioni imposte dalle Autorità per contenere la pandemia hanno bloccato tutto. Ma non la passione per la musica. In quei mesi di strade silenziose e città deserte, dove il contatto umano era praticamente fuori legge, i coristi si sono riscoperti più uniti che mai e, come nel caso del Gruppo Cristallo, sfruttando i moderni mezzi di comunicazione, sono stati realizzati del virtual choirs, oppure, proseguendo l’attività di studio con lezioni online e con la creazione di video e la registrazione di brani, come accaduto con gli elementi del Selecchy.

Ma non appena è stato possibile, ecco che le prove e i concerti sono ripresi. Senza viaggi, senza scambi culturali, non più solo nelle aule, ma all’aperto (o in spazi più grandi). Ora che lo stato d’emergenza è cessato e i treni hanno ripreso a viaggiare a capienza completa in tutta la Penisola, il Gruppo Vocale Cristallo ricambia l’ospitalità del 2019. Nonostante sia un coro a cappella a voci miste di 18 elementi, il repertorio del gruppo romano è molto vasto e comprende, oltre alla musica sacra, brani della migliore tradizione popolare, brani pop e rock, italiani e stranieri.

Di ispirazione diversa il Coro Negritella, che prende il nome da uno dei più bei fiori di alta montagna. Proveniente dalla Val di Fiemme, da decenni è testimone e ambasciatore della coralità della montagna trentina. Tra i cori fondatori della Federazione Cori del Trentino, è composto da circa 30 elementi. La sua attività musicale si concentra soprattutto in estate con numerose esibizioni dentro e fuori la regione e grazie anche a frequenti scambi culturali con altri cori in tutta Italia. Tradizionale appuntamento estivo è l’organizzazione di un’importante rassegna di canti della montagna giunta alla 40ma edizione. Nel mese di dicembre, il coro organizza invece un’apprezzata rassegna di canti natalizi. Ad oggi, conta 4 incisioni, le più recenti in occasione del 50mo e 60mo di fondazione.

Il coro polifonico “Saverio Selecchy” di Chieti, che deve il suo nome a un celebre compositore teatino, vanta un repertorio con una continua ricerca di un filo conduttore tra vecchio e nuovo, passando dal jazz al repertorio sacro classico fino alle ricerca di sonorità blues e alla musica sacra contemporanea, senza tralasciare i grandi classici della tradizione estera. Gabriel’s oboe, Un bacio a mezzanotte, Canta si la voi cantà, Dove sei stato mio bell’alpino, E col ciofolo del vapore, La pastora, Cantate Domino, Carezze e Rithm of life sono solo alcuni dei brani nei quali si cimenteranno i coristi. L’appuntamento è per sabato 21 maggio 2022, alle ore 18. Ingresso libero.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link

Più informazioni su