Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Onorato: “Recupero degli impianti sportivi di Roma. Abbiamo trovato situazione surreale”

Gli investimenti e i progetti già realizzati. L’Assessore di Roma Capitale a We Run Together

Più informazioni su

Ostia – ‘We Run Together’ per l’inclusione sociale e la solidarietà. Le Fiamme Gialle insieme a Fidal Lazio e Athletica Vaticana hanno rinnovato, per l’edizione del 2022, un evento importante che ha unito valori e soprattutto consensi.

Molte le autorità presenti ieri pomeriggio al Centro Sportivo della Guardia di Finanza. Dai personaggi dello sport fino a quelli della politica del Campidoglio. Tra questi ultimi anche Alessandro Onorato, assessore allo sport, alla cultura e ai grandi eventi. Ha espresso il suo pensiero per Il Faro online sulla manifestazione sportiva e sociale in corso l’Assessore nato e cresciuto a Ostia e ha spiegato la situazione degli impianti capitolini e l’intento di Roma Capitale di far crescere sempre di più lo sport nelle periferie e al Centro. Con l’obiettivo di formare e diffondere valori e salute.

“Questo evento è importante per tutta la città. Fiamme Gialle, Fidal e Athletica Vaticana riescono ad unire sport e messaggi di solidarietà – ha dichiarato parlando di We Run Together, proseguendo –  veder correre giovani e meno giovani, anche persone nelle carceri (lo sport ha questa funzione sociale così importante), in questa struttura alla quale sono particolarmente legato, (sono cresciuto a Ostia e sono cresciuto qui) è bellissimo. Il Centro Sportivo della Guardia di Finanza è stato da sempre un punto di eccellenza sportiva, le Fiamme Gialle fanno da sempre un lavoro di formazione delle nuove generazioni a cui noi dovremo sempre dire grazie”.

“Abbiamo trovato una situazione surreale – continua a dichiarare Onorato, descrivendo il progetto sportivo su Roma e il piano di sviluppo cittadino per lo sport e la pratica – Roma spende più soldi per la guardiania di impianti chiusi che soldi per la promozione sportiva. Stiamo cercando di recuperare rapidamente questi impianti sia nella periferia che al Centro, da Settecamini al palazzetto dello sport di Viale Tiziano, per fare in modo che tutti abbiano punti di riferimento dove formarsi e dove avere una stile di vita più sano. Fare in modo che i soldi che oggi vengono spesi per la guardiania, vengano invece spesi investiti per stimolare le manifestazioni sportive e progetti di formazione. Questo è il nostro progetto, alcuni risultati sono già sotto gli occhi di tutti”.

“Abbiamo recuperato il galoppatoio dove c’era decadenza da anni – sottolinea – esiste una situazione caotica, che nei prossimi mesi metteremo a posto perché lo sport può essere il motore di questa città, sia in termini sociali sulla formazione, che in termini economici quando pensiamo ai grandi eventi che portano lavoro e turismo”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su