Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, rubano un’auto e minacciano gli agenti: “Mio cognato è un boss”

La minaccia non ha intimorito gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e i due sono stati arrestati

Ostia – Hanno rubato le chiavi di un’utilitaria – lasciate per qualche attimo incustodite dalla proprietaria – e poi hanno cercato di portar via l’auto stessa. È proprio mentre cercavano di far partire la macchina che sono stati sorpresi da una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Lazio in servizio sul litorale di Ostia. Durante le fasi dell’arresto, seppur in modi diversi, i 2 indagati, un 53enne ed un 42enne residenti nel X Municipio, hanno minacciato i poliziotti; uno dei due in particolare, pensando di intimorire gli agenti ha riferito loro di essere il cognato di un noto appartenente a clan della zona. Dopo l’udienza di convalida per entrambi è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere. (fonte Adnkronos)

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link