Seguici su

Cerca nel sito

Ancora sacrilegi sul litorale romano: rubata anche la statua della Madonna a Maccarese

La settimana scorsa il furto dell'icona dalla piazza di Paliodoro. Comunità dei credenti sotto choc. Il Vescovo Ruzza celebrerà una messa di riparazione

Fiumicino – Non c’è pace per le immagini sacre a Fiumicino. Dopo il furto della statua della Madonna di Palidoro (leggi qui), questa notte è stata rubata l’icona della Madonna nella cappella rurale dedicata alla Beata Vergine Maria in zona Centro Tre denari, a Maccarese, nella parrocchia di San Giorgio. La scoperta è stata fatta questa mattina. Un gesto che ferisce la comunità di Fiumicino e tutta la diocesi di Porto-Santa Rufina nell’affetto e nella devozione verso Maria, portatrice di pace ed amore.

Come per l’altra anche questa statua non era di particolare pregio artistico ma di immenso valore affettivo per le donne e gli uomini che qui hanno iniziato a costruire il loro futuro negli anni Cinquanta, quando arrivando da tante parti d’Italia recuperavano la terra al lavoro agricolo.

Eressero questa cappella che si trova in via dei Monti dell’ara “a custodia delle famiglie”, come ricorda la targa datata anno 1958. Oggi la piccola chiesa si trova in una proprietà privata e continua ad essere preziosa memoria della devozione e della fede delle nostre madri e dei nostri padri.

È forse l’assenza di questa consapevolezza e la svalutazione di tutto quanto rende una comunità buona, solidale e pacifica ad aver motivato il gesto grave e vile, causa di profonda amarezza per l’intera Chiesa diocesana che lo condanna con fermezza.

In riparazione dell’offesa alla Madre di Dio e in preghiera per la conversione dei cuori degli autori del misfatto, il vescovo Gianrico Ruzza celebrerà una Messa nel Santuario di Santa Maria della visitazione a Santa Marinella alle 10 del 31 maggio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Fiumicino, clicca su questo link