Seguici su

Cerca nel sito

Anzio. Tentata estorsione, rapina e lesioni: in tre finiscono in manette

I tre uomini, stranieri, si erano presentati a casa di alcuni connazionali vantando un debito per una cessione di un’attività commerciale

Anzio – Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Anzio-Nettuno, a seguito di approfondite indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Velletri, hanno proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Velletri, nei confronti di 3 cittadini romeni di 46, 40 e 32 anni, tutti gravemente indiziati dei reati di tentata estorsione e violazione di domicilio, nonché tentata rapina, danneggiamento, porto abusivo di arma e lesioni aggravate.

Nello specifico gli autori dei reati summenzionati si erano presentati a casa di alcuni connazionali vantando un debito per una cessione di un’attività commerciale. La cifra richiesta, però, non corrispondeva a quella effettivamente pattuita in fase di cessione e al rifiuto delle vittime i 3 hanno reagito in modo violento danneggiando non solo il mobilio, ma provocando anche delle lesioni personali ad una delle vittime, refertata in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Nel fuggire i 3 indagati avevano poi sottratto una somma di 3000 euro da un portafogli appoggiato in salone.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

(Il Faro online)
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link.