Seguici su

Cerca nel sito

Nations League, le quote della Snai sugli Azzurri di Mancini

L’Italia a Cesena incontra l’Ungheria di Rossi

Più informazioni su

Da Bologna a Cesena. L’Italia resta in Emilia-Romagna per il secondo impegno di Nations League.

Dopo il pareggio del Dall’Ara contro la Germania, al Manuzzi arriva l’Ungheria allenata dall’italiano Marco Rossi e che nella giornata inaugurale della competizione ha addirittura battuto l’Inghilterra, prossima avversaria dell’Italia sabato a Wolverhampton.

Nonostante il risultato a sorpresa di Budapest, gli Azzurri restano ampiamente avanti nelle quote Snai: il primo successo in questa Nations League si gioca a 1,40, con il pareggio a 4,50 e il blitz ungherese a 8,25. Equilibrio tra Under (1,80) e Over (1,90), mentre il No Goal a 1,60 è più probabile del Goal a 2,20. La vittoria con due gol di scarto degli uomini di Mancini («1» handicap) sale a 2,15, l’«1» già nel primo tempo a 1,93. La partita contro la Germania è stata quella dell’esordio (con assist) del giovanissimo Wilfried Gnonto. La prestazione del 18enne dello Zurigo non è passata inosservata, tanto che Willy ha scalato la lavagna dei possibili marcatori. Il primo gol con la Nazionale maggiore si gioca a 3,50, in una lista tinta d’azzurro: comanda Scamacca a 2,25, seguito da Raspadori e Belotti a 2,50, da Politano e Caprari a 2,75 e da un bis di Pellegrini a 3,00. I primi ungheresi dell’elenco sono Szalai a 5,00 e Szoboszlai a 5,50.

I risultati della prima giornata del Gruppo 3 della Lega A hanno modificato le gerarchie nella lavagna per la vincitrice del girone: ora comanda la Germania con 2,05 (era a 3,20), seguita dall’Inghilterra a 2,70 (era a 2,50) e dall’Italia a 5,00 (era a 2,65). Il balzo lo ha fatto proprio l’Ungheria, che prima di battere gli inglesi era a 50 e ora è a 20. (Ansa).

(foto@Vivo_Azzurro-Twitter)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su