Seguici su

Cerca nel sito

Ardea al voto, Porcelli: “Puntiamo su un bacino pre-marino al posto dell’utopico e irrealizzabile porto”

"Si otterrebbero due risultati: mare meno inquinato e area portuale. Un esempio simile? Il lago di Sabaudia"

Ardea – La campagna elettorale si avvia alle ultime battute, e al di là delle polemiche, si pala anche di programmi. “Peccato però – afferma Mauro Porcelli, Lista Azzurri, per Zito sindaco – che molte opere spacciate per progetti siano invece solo propaganda”.

Spieghi meglio…

Le opere promesse hanno un senso soltanto se soano realmente finanziabili, se esistono progetti concreti basati su fondamenta economiche. Altrimenti siamo alla fiera del ‘vorrei’, dove tutti volendo possiamo essere campioni del mondo. La realtà tra una promessa elettorale e un progetto concreto sta tutta nella finanziabilità reale, e nella concreta possibilità tecnica di realizzarla. Sento troppe voci che non mi convincono, ad esempio sulla realizzazione di un porto turistico…”

Perché, cosa ne pensa del Porto Turistico?

Utopia pura. Libro delle favole. Basterebbe sentire l’agenzia regionale Ardis per comprendere che la modifica delle correnti marine, sarebbe deleteria per le coste a sud e, quindi, nessuno autorizzerebbe mai un porto. Poi, ha presente i costi? Immagini che, ad Anzio è stato autorizzato da anni il nuovo porto, sia turistico che commerciale. Un’opera meravigliosa al centro della città Neroniana. Fermo al palo, non ci sono fondi”.

E allora ci parli di progetti alternativi realizzabili…

Un progetto per Ardea esiste sin dal 1982, ha anche un nome (Leone V) e sarebbe attualissimo, soprattutto ora che c’è il Pnrr. Lo sa che Ardea ha dato i natali ad un Papa, Leone V appunto!?
Si tratta di un grande bacino pre-marino, da realizzare nell’area depressa antistante il mare, piu bassa di 2/3 metri rispetto al livello del mare. Non entro negli aspetti progettuali che comporterebbero tempo, mi soffermo solo sull’aspetto soprattutto del risanamento ambientale”.

Ci faccia capire…

Il nostro territorio viene attraversato da ben 5 corsi d’acqua provenienti dai comuni a monte, da dove proviene l’80% dell’inquinamento. Un grande bacino pre-marino, avrebbe il ruolo di ‘abbattimento’ di gran parte degli inquinanti mediante la deflocculazione. Lo specchio d’acqua che ne consegue, sarebbe un eccellente bacino di lagunaggio per piccole e medie imbarcazioni. Una grande opera di depurazione e riqualificazione, in perfetta linea con il Pnrr che guarda con grande interesse queste opere.

Potremmo essere il progetto pilota italiano. Si otterrebbero due risultati: mare meno inquinato e area portuale. Un esempio simile? Il lago di Sabaudia. Sono in grado di seguire l’intero iter, spiegarne il processo qualora di interesse collettivo.

Ecco – conclude Porcelli -, queste sono le risposte ai cittadini, i veri progetti di cui ha bisogno la nostra città. Il resto sono chiacchiere ed i cittadini, chiamati alle urne, devono averne contezza per evitare di mandare al governo del paese i soliti pratici solo di varianti urbanistiche e piccoli cabotaggi”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ardea, clicca qui