Seguici su

Cerca nel sito

Giochi del Mediterraneo, Diana Bacosi e Luigi Busà portabandiera dell’Italia foto

Prima volta in competizione di due alfieri azzurri. Da fine giugno le gare

Diana Bacosi e Luigi Busà saranno i portabandiera italiani ai Giochi del Mediterraneo di Orano 2022. Lo ha annunciato il presidente del Coni Giovanni Malagò durante la Giunta riunita a Perugia. Due campioni olimpici, due palmares invidiabili.

Diana Bacosi, nata a Città della Pieve nel 1983, mamma e atleta, tesserata per l’Esercito, ha nella sua bacheca un oro olimpico vinto a Rio 2016 nello skeet e un argento conquistato a Tokyo 2020, impreziositi da tre titoli mondiali (individuale e team misto nel 2019 e a squadre nel 2013) e due ori Giochi Europei (a Baku 2015 nel team misto e a Minsk 2019 individualmente). Luigi Busà, soprannominato “il Gorilla di Avola”, ha 34 anni e fa parte del Gruppo Sportivo dei Carabinieri. Specializzato nel kumite, è uno dei karateka più forti del mondo, nonchè il primo campione olimpico della storia dell’Italia Team in una disciplina che ha fatto il suo esordio a cinque cerchi nel programma di Tokyo 2020. Due volte campione del mondo (2006, 2012), tra le sue tante medaglie vinte spiccano anche 5 titoli europei. In Algeria vivà la sua terza esperienza ai Giochi del Mediterraneo, mentre farà il suo esordio nella manisfestazione la Bacosi.

E’ la prima volta che l’Italia sfila ai Giochi del Mediterraneo con due portabandiera, come era già successo a Tokyo 2020 quando a guidare la squadra tricolore furono Jessica Rossi, anche lei campionessa olimpica del tiro a volo, ed Elia Viviani, olimpionico del ciclismo su pista. (Italpress)

(foto@fijlkamLuigiBusà)(foto@ItaliaTeamFacebookDianaBacosi)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.