Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Doveva scontare quasi 4 anni di reclusione, 32enne rintracciato e arrestato a Ladispoli

I controlli degli agenti del locale Commissariato, in occasione della movida

Ladispoli – Nella giornata di ieri, a Ladispoli, gli agenti del locale Commissariato, in occasione della movida hanno effettuato un’attività ad alto impatto allo scopo di fornire una tempestiva ed efficace risposta a diverse segnalazioni relative a situazioni di degrado ed illegalità tra cui atti schiamazzi e musica a ad alto volume in orario notturno, spaccio di sostanze stupefacenti, assembramenti di ragazzi dediti all’abuso di alcolici, liti e risse in alcune zone particolari della città e del lungomare.

Allo scopo, sono stati attuati due dispositivi, il primo nel pomeriggio con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine ed un secondo serale, più concentrato sui controlli nei pressi e all’interno di locali, specie del lungomare, con l’intervento di personale della squadra giudiziaria del Commissariato e quelli della Polizia Locale.

Durante il servizio sono stati effettuati 15 posti di controllo, identificate 287 persone e controllati 122 veicoli. 3 invece gli esercizi commerciali oggetto di verifiche.

Durante l’identificazione di alcuni giovani sul lungomare, i poliziotti del Commissariato, congiuntamente a personale del Comando Polizia Locale, hanno rintracciato un italiano di 32 anni, senza fissa dimora, nei cui confronti è risultato un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 7 giugno scorso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. L’ uomo, dopo la notifica, è stato accompagnato in carcere dove dovrà espiare una pena di 3 anni, 9 mesi e 27 giorni per reati contro il patrimonio. Nella circostanza altri 2 giovani, ancora minorenni, sono stati collocati presso una casa famiglia di Ladispoli mentre altri 3 sono stati affidati ai genitori.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ladispoli
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ladispoli, clicca su questo link