Seguici su

Cerca nel sito

Canoa, Meneguolo e Penato campioni europei: “Emozione straordinaria” foto

Gli atleti delle Fiamme Gialle hanno impressionato nella gara del K2 under 23

Più informazioni su

Straordinari. Ecco l’unico aggettivo adatto per descrivere Luca Boscolo Meneguolo e Giovanni Penato che a Belgrado, con il loro K2 Under 23 si sono laureati campioni europei.

Sulla distanza dei 1000 metri i due gialloverdi hanno impressionato sin dalla partenza, conquistando la testa della gara e transitando già ai 500 metri con oltre 3 secondi di vantaggio sugli avversari.

Una prova di forza che lascia senza fiato per tutto il percorso, che vede la barca azzurra incrementare il vantaggio, pagaiata su pagaiata, fino alla fine con la consapevolezza di avere la possibilità di fermarsi qualche metro prima e lasciare che la prua tagli da sola il traguardo.

Luca e Giovanni, il primo neo Finanziere e il secondo della Sezione Giovanile, con il tempo di 3:14.288 sono sul Tetto d’Europa e per la prima volta portano le Fiamme Gialle sul gradino più alto del podio nella rassegna continentale Under 23.

Così il capovoga Penato al termine della finale: “siamo contentissimi perché abbiamo fatto una bella gara. Ancora devo realizzare l’impresa appena compiuta. Adesso ci godiamo questo momento e da domani subito testa ai Mondiali in programma a settembre, perché vogliamo assolutamente fare il bis”.

Il numero due, il motore della barca Boscolo Meneguolo ha aggiunto: è stata un’emozione unica tagliare il traguardo in prima posizione. Abbiamo interpretato la strategia di gara alla perfezione, sin dalla partenza. Questa vittoria è un’enorme gratificazione per tutti i sacrifici fatti in questi mesi. Grazie alle Fiamme Gialle che ci hanno supportato per tutto il periodo di preparazione.”

Parole di grande orgoglio e di gioia sono quelle di Antonio Scaduto, bronzo olimpico a Pechino 2008 e tecnico delle Fiamme Gialle: “sono contento per i ragazzi, hanno lavorato bene tutto l’anno con costanza e dedizione. Sono sicuro che continuando così possono fare bene anche ai Mondiali Under 23 in programma a settembre. Durante la preparazione invernale, dico sempre a tutti loro che il lavoro paga, bisogna solo avere pazienza. Per loro deve essere solo un punto di partenza. Sono contento che finalmente è arrivata una medaglia dal settore giovanile gialloverde che aspettavamo da tempo”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

 

Più informazioni su