Seguici su

Cerca nel sito

Trionfo dell’Italia agli Eyof: gli azzurrini portano a casa 47 medaglie

Alla cerimonia di chiusura il portabandiera sarà Filippo Bertoni, con tre ori nel nuoto

Più informazioni su

L’Italia Team domina anche a livello giovanile. A meno di un mese dalla vittoria del medagliere dei Giochi del Mediterraneo di Orano 2022 (159 medaglie: 48 ori, 50 argenti e 61 bronzi), la squadra italiana ha chiuso in testa anche il medagliere della XVI edizione estiva del Festival Olimpico della Gioventù Europea a Banska Bystrica (Slovacchia) riservato alle atlete e atleti under 18. Gli azzurrini hanno concluso a quota 47 medaglie (21 ori, 12 argenti, 14 bronzi), 9 in più rispetto al precedente record di Gyor 2017 (38 medaglie 14 ori, 11 argenti, 13 bronzi). Distanziate le altre nazioni: Germania seconda con 31 medaglie (9-8-14) e Spagna terza con 18 (8-6-4).

La pallavolo ha dominato i due tornei degli EYOF. Dopo l’oro di tre anni fa a Baku i ragazzi anche quest’anno, nella finale per il primo e secondo posto, hanno affrontato la Bulgaria, già battuta nella fase a gironi, ed anche in questa occasione il risultato finale è stato un rotondo 3-0 a favore degli azzurrini (25-20 25-21 25-23). I ragazzi di coach Battocchio concludono la manifestazione senza aver perso un set.

Successo anche nel torneo femminile. Le pallavoliste azzurre, dopo la sconfitta nella partita d’esordio, hanno vinto tutte le successive partite imponendosi anche nella finale per la medaglia d’oro disputata contro la Turchia vinta 3-1 (25-12 27-25 20-25 25-21).

Nella ginnastica July Marano conquista l’argento nel corpo libero a pari merito con la tedesca Helen Keveric avendo proposto esercizi con la stessa difficoltà. Per loro un punteggio finale di 13.066 mentre l’oro è stato vinto dalla rumena Amalia Puflea con 13.200.

Medaglia di bronzo, invece, per Arianna Grillo alla trave. Con un esercizio valutato dai giudici 12.900 l’azzurrina ha chiuso alle spalle di Puflea (13.366), al secondo oro di giornata, e di Anna Laschevska (UKR – 13.000). Terzo posto anche per Tommaso Brugnami al volteggio e per Davide Oppizzio alla sbarra. Brugnami ha ottenuto un punteggio di 14.100 e ha concluso dietro a Reiman (FIN – 14.333) e Zlatanov (BUL – 14.133) mentre Oppizzio ha concluso con 13.033, stesso punteggio dell’atleta della Gran Bretagna Crouch che ha però ottenuto l’argento per un maggior coefficiente di difficoltà dell’esercizio. Oro per Israele con Dotsenko (13.633).

L’atletica saluta la Slovacchia con altre due medaglie d’oro e undici podi complessivi. Il primo successo di giornata porta la firma di Viola Paoletti nella prova sui 3000 metri. La giovane azzurrina ha condotto una gara a ritmo costante sempre nelle prime posizioni per poi allungare nell’ultimo mezzo giro di pista e concludere con esito vincente il testa a testa con la turca Edibe Yagiz (9:25.83), attardata di mezzo secondo: 9:25.34 il crono di Paoletti che le vale anche il primato personale. Terza la spagnola Carla Moreno (9:32.07).

Medaglia d’oro anche per il quartetto femminile impegnato nella staffetta a frazioni crescenti, format che vede correre le quattro frazioniste sulle distanze dei 100, 200, 300 e 400 metri. Alice Pagliarini (100), Sofia Pizzato (200), Valentina Vaccaro (300) e Elisa Marcello (400) hanno superato di soli 3 centesimi il quartetto polacco facendo registrare il tempo di 2’11”27. Terza la staffetta ungherese in 2’11”59.

Nel Team Event di judo Italia superata 4 a 3 ai ripescaggi da Israele dopo che aveva sconfitto i Paesi Bassi per 4 a 1 prima di cedere 4 a 0 alla Georgia.

La cerimonia di chiusura, date le condizioni meteo non favorevoli, si terrà all’interno della Judo Hall e si limiterà alla parte protocollare senza il programma culturale. Il portabandiera della delegazione italiana è il nuotatore Filippo Bertoni vincitore a Banska Bystrica di 4 medaglie di cui 3 ori (1500 stile libero, 200 stile libero, staffetta 4×100 stile libero) e un argento (400 stile libero). Durante la cerimonia avverrà il consueto passaggio di consegne tra la città di Banska Bystrica e la città di Maribor che ospiterà la prossima edizione degli EYOF dal 23 al 29 luglio 2023. (coni.it)(foto@coni.it/FrancescoMazzoldi)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Più informazioni su