Seguici su

Cerca nel sito

Roma. Rapine, furti e ricettazione: 6 arresti e 3 denunce in un giorno

Le operazioni dei Carabinieri nelle principali aree interessate dall’afflusso di turisti nella Capitale per prevenire illegalità

Roma – Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri del Gruppo di Roma nelle principali aree interessate dall’afflusso di turisti nella Capitale e nelle periferie, finalizzati a prevenire e reprimere reati di natura predatoria e contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità.

I Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato 6 persone e denunciato altre 3 indiziate, a vario titolo, di furto aggravato, ricettazione e rapina impropria.

In manette è finito un 43enne indiano, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dall’addetto all’accoglienza clienti di un negozio all’interno della galleria Forum Termini mentre occultava nel suo zaino alcuni profumi dopo averne rimosso le placche antitaccheggio. Allertati i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini che sono immediatamente intervenuto e hanno bloccato l’uomo.

Gli stessi Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini, poco dopo, sono intervenuti presso la banchina della metropolitana linea A “Termini” dove hanno bloccato due nomadi, di 21 e 16 anni, entrambe domiciliate presso il campo di Castel Romano in via Pontina, che poco prima avevano circondato una coppia di turisti stranieri per derubarli del portafogli. I coniugi, accortisi del furto, hanno tentato di fermarle ma sono stati spintonati violentemente. Le due rom hanno quindi tentato la fuga ma sono state bloccate dai Carabinieri. La 16enne è stata arrestata mentre la 21enne è stata denunciata poiché in avanzato stato di gravidanza. Entrambe devono rispondere del reato di rapina impropria in concorso.

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, invece, hanno arrestato un 43enne georgiano, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dal personale addetto alla sicurezza di dei magazzini di abbigliamento in via Gioberti, mentre asportava prodotti di cosmesi. Nelle sue tasche, i Carabinieri hanno rinvenuto anche due smartphone risultati oggetto di furto. L’uomo è stato quindi arrestato per furto aggravato e denunciato per ricettazione.

In serata, transitando in via Santa Dorotea, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere sono stati allertati da alcuni turisti francesi che avevano rincorso e bloccato un 35enne cubano che aveva derubato una persona del loro gruppo, 43enne francese, sottraendole lo zaino. I Carabinieri lo hanno arrestato e recuperato la refurtiva.

Nella notte, infine, i Carabinieri del Nucleo Operativo Roma San Pietro, hanno arrestato due cittadini romeni, senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, sorpresi mentre tentavano di accedere in un bar in via Giorgio del Vecchio utilizzando uno scalpello per forzare la serranda elettrica e la porta d’ingresso.

Tutti gli arresti sono stati convalidati ad esito del rito direttissimo svolti presso le aule del Tribunale in piazzale Clodio.

I procedimenti per tutti gli indagati versano nella fase delle indagini preliminari per cui devono considerarsi innocenti sino alla condanna definitiva.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link