Seguici su

Cerca nel sito

Siccità, Anbi Lazio: “Soddisfatti per i provvedimenti approvati”

Renna e Ricci: "Ringraziamo pertanto il Consiglio Regionale che, su proposta della Giunta, ha voluto dare un segnale di vicinanza ed attenzione importante".

Roma – “Esprimiamo soddisfazione per quanto approvato in sede di Consiglio Regionale del Lazio la scorsa settimana a vantaggio dei Consorzi di Bonifica. Ringraziamo pertanto il Consiglio Regionale che, su proposta della Giunta, ha voluto dare un segnale di vicinanza ed attenzione importante”. Così Andrea Renna e Sonia Ricci, direttore e presidente di Anbi Lazio, (l’associazione regionale dei Consorzi di Bonifica ed irrigazione laziali) commentano la notizia riguardante il finanziamento per due milioni di euro (divisi nelle annualità 2022 e 2023) per contrastare la crisi idrica.

Avevamo sollecitato, in virtù della crisi, della siccità e dell’incremento delle tariffe energetiche, un sostegno da parte della Regione Lazio che ora è diventato realtà, seppur in una misura ancora non adeguata a sopperire le ingentissime spese. La bolletta dell’energia elettrica, a carico dei Consorzi di bonifica (e quindi dei cittadini) sta assumendo dimensioni insostenibili. Siamo certi che gli uffici regionali valuteranno, così come concordato nei giorni scorsi, anche ulteriori interventi nei prossimi mesi oltre ad analizzare la possibilità di mitigare questa situazione mediante misure strutturali così come avviene in altre regioni.

Occorre dare risposte concrete ai consorziati, alle imprese e ai cittadini in un momento in cui, a causa della siccità, l’irrigazione è stata avviata da metà di febbraio ed era stata sospesa solo nel periodo natalizio. Ad oggi le spese energetiche dei circa 100 impianti idrovori che oltre all’irrigazione garantiscono la salvaguardia idrogeologica di un territorio delicato e particolare reso ancora più fragile dal cambiamento climatico, sono più che raddoppiate.

A ciò si aggiunge un incremento del 30% nei costi e nei consumi per il 2022, dovuto alla necessità di contrastare siccità ed alte temperature nelle campagne. Soprattutto per questo onde evitare un incremento insostenibile delle tariffe lavoreremo nello spirito della più sana e concreta sinergia con l’ente Regione affinché si individuano ulteriori percorsi per dare utili e definitivi riscontri”.

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte