Seguici su

Cerca nel sito

Latina, controlli straordinari per il weekend di Ferragosto: pioggia di multe

I carabinieri hanno impiegato195 pattuglie, e circa 395 militari, in uniforme ed in abiti civili

Più informazioni su

Latina – Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina durante il weekend di Ferragosto ha effettuato, attraverso le proprie articolazioni territoriali, il NAS e il NIL, un servizio straordinario di controllo del territorio, in linea con quanto concordato in sede di comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Tale attività, con l’impiego di 195 pattuglie, e circa 395 militari, in uniforme ed in abiti civili, in servizio presso le tre Compagnie Carabinieri della provincia e il comando Territoriale di Aprilia, è stata finalizzata a svolgere un’incisiva azione preventiva volta ad incentivare il rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale, concentrandosi specialmente sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti, specie per quanto riguarda l’abuso di sostanze alcoliche e l’assunzione di stupefacenti che in questi particolari giorni dell’anno sono spesso causa di gravi incidenti stradali. Parimenti, la presenza di numerose pattuglie dell’Arma è stata garantita nei centri urbani, a tutela delle abitazioni
e dei locali pubblici, al fine di scongiurare il rischio di reati predatori perpetrati approfittando della minore presenza dei cittadini. Nelle località turistiche dove vi è abitualmente maggior concentrazione di giovani e locali di intrattenimento nei quali si riversa la “movida”, ma anche sulle spiagge e in mare, in particolare sulle isole pontine, sono stati intensificati i controlli per prevenire e reprime lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti, verificare il rispetto delle ordinanze sindacali e delle normative in materia amministrativa, sanitaria e sul lavoro nonché il riaspetto delle norme marittime.

In totale sono stati controllati 775 veicoli 23 natanti e 1008 persone. 135 sono state le contravvenzioni redatte a carico di utenti della strada, 5 patenti ritirate, 4 per guida in stato di ebbrezza alcolica e 2 per stupefacenti, n. 11 veicoli sottoposti a sequestro, 25 perquisizioni personali, nr. 3 persone denunciate a p.l. per spaccio di sostanze stupefacenti con il conseguente sequestro di alcune dosi di hashish e marijuana, n. 1 per furto di autovettura; medesimo contesto, nel rispetto delle misure emergenziali, controllati n. 62 esercizi pubblici e n. 2 sale da ballo, non riscontrando violazioni.

Inoltre i Carabinieri:
− di Latina unitamente a personale del Nucleo Ispettorato del lavoro, procedevano al controllo di un noto ristorante rilevando violazioni in materia lavoristica ed elevando contravvenzioni per un valore complessivo di circa 17.000 euro; veniva altresì emesso provvedimento di sospensione attività imprenditoriale;

− di Latina e del Nucleo Ispettorato del lavoro hanno contravvenzionato l’amministratore di un minimarket, per aver installato, senza autorizzazione, un impianto di videosorveglianza. 

L’aspetto molto importante emerso durante i controlli del weekend di ferragosto è stato la maggiore consapevolezza da parte dei giovani sul fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Infatti, a fronte di numerosi controlli, solo una piccola percentuale è stata riscontrata positiva all’esame dell’alcoltest e degli stupefacenti. L’attenzione dell’Arma rimane comunque alta con il prosieguo dei servizi che verranno incrementati soprattutto nei fine settimana.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Latina, clicca su questo link

Più informazioni su