Seguici su

Cerca nel sito

Europei di Atletica, Tortu-Mennea: storia parallela nei 200 metri

Stasera la finale del campione olimpico della 4x100. L’ultimo podio fu del Grande Pietro

Monaco – Che Filippo Tortu avesse un destino legato a doppio filo a Pietro Mennea si poteva intuire sin dall’inizio della sua carriera da velocista. Al Golden Gala nel 2017 corse i 200 metri all’esordio (come nelle edizione successive della manifestazione della Diamond League) e poi nell’estate successiva strappò il record al Mito nei 100 metri con 9”99 sul traguardo (leggi qui). E poi la sua ammirazione smisurata per il campione leggendario pugliese e l’amicizia con la famiglia Mennea sin da bambino, come raccontò Manuela Mennea a Il Faro online nell’estate del 2019 (leggi qui). Come il Grande Pietro poi Filippo salì sul podio olimpico. Se Mennea ci riuscì nei 200 metri della gloria nel 1980, Tortu lo fece nella sua ultima frazione della 4×100 e con la 4×100 nella magica estate di Tokyo dello scorso anno, l’azzurro strappò ancora un posto nella pagina delle leggende dell’atletica. (leggi qui)

Questa sera Filippo ha un appuntamento con se stesso evidentemente e forse anche con quella bella storia personale legata a Pietro, ma anche al Mito Berruti. Di entrambi grande estimatore e amico di Livio, Filippo attende la finale di Monaco nei 200 metri. Veloce velocissimo nei 200 è il secondo italiano di sempre nella distanza, proprio alle spalle di Pietro (19″72 di quest’ultimo), con il personal best di 20”11 conquistato a Nairobi dopo i fasti olimpici in Giappone. (leggi qui)

Si è qualificato Tortu agli Europei di atletica con il tempo di 20”46 e con il terzo crono di qualifica (leggi qui). Stazione in ambito podio evidentemente. E l’ultimo a salire su un podio europeo nei 200 fu proprio Mennea nel 1974 all’aperto. Fu oro per il Grande Pietro e il sogno di Filippo in segreto nel suo cuore è probabilmente quello di emulare il Mito stasera. Ma Tortu lo sa che probabilmente in gara tutto può succedere e lui punterà sul suo talento, sulla sua umiltà e sull’impegno da sempre avuto nell’atletica. Anche i suoi tifosi lo attendono. Sarà storia a Monaco stasera alle 21,20?

Tra poche ore si saprà.

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.